Agrofarmaci

INPUT NC

 = prodotti ammessi in agricoltura biologica

Caratteristiche

Formulazione: sospensione concentrata

Classificazione CLP:

  • ATTENZIONE
  • GHS09-A

Numero di registrazione: 12778 (19/09/2005)

Composizione

  • rame - ossicloruro di rame 25,00% (= 377,50 g/L)

Registrazioni

Ambito d'impiego: in pieno campo
Parassiti
  • Botrytis allii:
    Intervallo di sicurezza: 3 gg
    Note: Azione collaterale.
  • Botrytis squamosa:
    Intervallo di sicurezza: 3 gg
    Note: Azione collaterale.
  • Erwinia carotovora - Pseudom.fluorescens:
    Intervallo di sicurezza: 3 gg
    Note: Azione collaterale.
  • Peronospora schleideni: Dose su ettaro:2-2,5 l/ha - Dose su ettolitro:250-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 3 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, iniziando i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni e ripetendolo ogni 7-10 giorni a seconda delle condizioni climatiche. Effettuare al massimo 4 trattamenti all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Pseudomonas fluorescens:
    Intervallo di sicurezza: 3 gg
    Note: Azione collaterale.
Ambito d'impiego: in pieno campo
Parassiti
  • Capnodium citri:
    Intervallo di sicurezza: 14 gg
    Note: Azione Collaterale.
  • Colletotrichum gloeosporioides:
    Intervallo di sicurezza: 14 gg
    Note: Azione Collaterale.
  • Phytophthora citrophthora - P. nicotianae: Dose su ettolitro:250 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 14 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, intervenendo nelle condizioni favorevoli alla diffusione della malattia ogni 20-30 giorni dal periodo dell'ingrossamento dei frutticini a 20 giorni prima della raccolta. Non va superata la dose ad ettaro di 3,5 l/ha. Effettuare al massimo 4 trattamenti all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Pseudomonas syringae:
    Intervallo di sicurezza: 14 gg
    Note: Azione Collaterale.
  • Xanthomonas citri:
    Intervallo di sicurezza: 14 gg
    Note: Azione Collaterale.
Ambito d'impiego: in pieno campo
Parassiti
  • Coryneum beijerinckii - Stigmina carpophila - Wilsonomyces carpophilus: Dose su ettolitro:200-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Applicare il prodotto da caduta foglie a dopo la potatura, alla dose di 300 ml/hl, eseguendo 2-3 trattamenti. Non superare il dosaggio massimo di 3,5 l/ha. Al risveglio vegetativo e fin alla fioritura effettuare 1-2 trattamenti alla dose di 200-250 ml/hl. Inoltre, limitare i trattamenti dalla caduta foglie alla fase di bottoni rosa. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Monilia fructigena: Dose su ettolitro:200-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Applicare il prodotto da caduta foglie a dopo la potatura, alla dose di 300 ml/hl, eseguendo 2-3 trattamenti. Non superare il dosaggio massimo di 3,5 l/ha. Al risveglio vegetativo e fin alla fioritura effettuare 1-2 trattamenti alla dose di 200-250 ml/hl. Inoltre, limitare i trattamenti dalla caduta foglie alla fase di bottoni rosa. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Monilinia e Monilia laxa e fructigena: Dose su ettolitro:200-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Applicare il prodotto da caduta foglie a dopo la potatura, alla dose di 300 ml/hl, eseguendo 2-3 trattamenti. Non superare il dosaggio massimo di 3,5 l/ha. Al risveglio vegetativo e fin alla fioritura effettuare 1-2 trattamenti alla dose di 200-250 ml/hl. Inoltre, limitare i trattamenti dalla caduta foglie alla fase di bottoni rosa. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Monilinia laxa: Dose su ettolitro:200-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Applicare il prodotto da caduta foglie a dopo la potatura, alla dose di 300 ml/hl, eseguendo 2-3 trattamenti. Non superare il dosaggio massimo di 3,5 l/ha. Al risveglio vegetativo e fin alla fioritura effettuare 1-2 trattamenti alla dose di 200-250 ml/hl. Inoltre, limitare i trattamenti dalla caduta foglie alla fase di bottoni rosa. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Pseudomonas syringae: Dose su ettolitro:200-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Applicare il prodotto da caduta foglie a dopo la potatura, alla dose di 300 ml/hl, eseguendo 2-3 trattamenti. Non superare il dosaggio massimo di 3,5 l/ha. Al risveglio vegetativo e fin alla fioritura effettuare 1-2 trattamenti alla dose di 200-250 ml/hl. Inoltre, limitare i trattamenti dalla caduta foglie alla fase di bottoni rosa. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Xanthomonas arboricola pv. Pruni: Dose su ettolitro:200-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Applicare il prodotto da caduta foglie a dopo la potatura, alla dose di 300 ml/hl, eseguendo 2-3 trattamenti. Non superare il dosaggio massimo di 3,5 l/ha. Al risveglio vegetativo e fin alla fioritura effettuare 1-2 trattamenti alla dose di 200-250 ml/hl. Inoltre, limitare i trattamenti dalla caduta foglie alla fase di bottoni rosa. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Xanthomonas pruni: Dose su ettolitro:200-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Applicare il prodotto da caduta foglie a dopo la potatura, alla dose di 300 ml/hl, eseguendo 2-3 trattamenti. Non superare il dosaggio massimo di 3,5 l/ha. Al risveglio vegetativo e fin alla fioritura effettuare 1-2 trattamenti alla dose di 200-250 ml/hl. Inoltre, limitare i trattamenti dalla caduta foglie alla fase di bottoni rosa. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
Ambito d'impiego: in pieno campo
Parassiti
  • Bremia lactucae: Dose su ettaro:2-2,5 l/ha - Dose su ettolitro:250-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 3 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, iniziando i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni e ripetendolo ogni 7-10 giorni a seconda delle condizioni climatiche. Effettuare al massimo 3 trattamenti all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Erwinia carotovora:
    Intervallo di sicurezza: 3 gg
    Note: Azione collaterale.
  • Erwinia carotovora subsp carotovora:
    Intervallo di sicurezza: 3 gg
    Note: Azione collaterale.
Ambito d'impiego: in pieno campo
Parassiti
  • Albugo candida: Dose su ettaro:2-2,5 l/ha - Dose su ettolitro:250-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 14 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, iniziando i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni e ripetendolo ongi 7-10 giorni a seconda delle condizioni climatiche. Effettuare al massimo 4 trattamenti all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Alternaria brassicae:
    Intervallo di sicurezza: 14 gg
    Note: Azione collaterale.
  • Alternaria brassicicola:
    Intervallo di sicurezza: 14 gg
    Note: Azione collaterale.
  • Botrytis cinerea:
    Intervallo di sicurezza: 14 gg
    Note: Azione collaterale.
  • Erwinia carotovora: Dose su ettaro:2-2,5 l/ha - Dose su ettolitro:250-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 14 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, iniziando i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni e ripetendolo ongi 7-10 giorni a seconda delle condizioni climatiche. Effettuare al massimo 4 trattamenti all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Erwinia carotovora subsp carotovora: Dose su ettaro:2-2,5 l/ha - Dose su ettolitro:250-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 14 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, iniziando i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni e ripetendolo ongi 7-10 giorni a seconda delle condizioni climatiche. Effettuare al massimo 4 trattamenti all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Mycosphaerella brassicicola: Dose su ettaro:2-2,5 l/ha - Dose su ettolitro:250-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 14 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, iniziando i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni e ripetendolo ongi 7-10 giorni a seconda delle condizioni climatiche. Effettuare al massimo 4 trattamenti all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Peronospora brassicae: Dose su ettaro:2-2,5 l/ha - Dose su ettolitro:250-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 14 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, iniziando i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni e ripetendolo ongi 7-10 giorni a seconda delle condizioni climatiche. Effettuare al massimo 4 trattamenti all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Peronospora parasitica: Dose su ettaro:2-2,5 l/ha - Dose su ettolitro:250-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 14 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, iniziando i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni e ripetendolo ongi 7-10 giorni a seconda delle condizioni climatiche. Effettuare al massimo 4 trattamenti all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Sclerotinia fuckeliana - B. cinerea:
    Intervallo di sicurezza: 14 gg
    Note: Azione collaterale.
  • Xanthomonas campestris: Dose su ettaro:2-2,5 l/ha - Dose su ettolitro:250-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 14 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, iniziando i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni e ripetendolo ongi 7-10 giorni a seconda delle condizioni climatiche. Effettuare al massimo 4 trattamenti all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
Ambito d'impiego: in pieno campo
Parassiti
  • Albugo candida: Dose su ettaro:2-2,5 l/ha - Dose su ettolitro:250-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 21 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, iniziando i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni e ripetendolo ongi 7-10 giorni a seconda delle condizioni climatiche. Effettuare al massimo 4 trattamenti all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Alternaria brassicae:
    Intervallo di sicurezza: 21 gg
    Note: Azione collaterale.
  • Alternaria brassicicola:
    Intervallo di sicurezza: 21 gg
    Note: Azione collaterale.
  • Botrytis cinerea:
    Intervallo di sicurezza: 21 gg
    Note: Azione collaterale.
  • Erwinia carotovora: Dose su ettaro:2-2,5 l/ha - Dose su ettolitro:250-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 21 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, iniziando i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni e ripetendolo ongi 7-10 giorni a seconda delle condizioni climatiche. Effettuare al massimo 4 trattamenti all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Erwinia carotovora subsp carotovora: Dose su ettaro:2-2,5 l/ha - Dose su ettolitro:250-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 21 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, iniziando i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni e ripetendolo ongi 7-10 giorni a seconda delle condizioni climatiche. Effettuare al massimo 4 trattamenti all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Mycosphaerella brassicicola: Dose su ettaro:2-2,5 l/ha - Dose su ettolitro:250-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 21 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, iniziando i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni e ripetendolo ongi 7-10 giorni a seconda delle condizioni climatiche. Effettuare al massimo 4 trattamenti all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Peronospora brassicae: Dose su ettaro:2-2,5 l/ha - Dose su ettolitro:250-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 21 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, iniziando i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni e ripetendolo ongi 7-10 giorni a seconda delle condizioni climatiche. Effettuare al massimo 4 trattamenti all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Peronospora parasitica: Dose su ettaro:2-2,5 l/ha - Dose su ettolitro:250-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 21 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, iniziando i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni e ripetendolo ongi 7-10 giorni a seconda delle condizioni climatiche. Effettuare al massimo 4 trattamenti all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Sclerotinia fuckeliana - B. cinerea:
    Intervallo di sicurezza: 21 gg
    Note: Azione collaterale.
  • Xanthomonas campestris: Dose su ettaro:2-2,5 l/ha - Dose su ettolitro:250-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 21 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, iniziando i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni e ripetendolo ongi 7-10 giorni a seconda delle condizioni climatiche. Effettuare al massimo 4 trattamenti all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
Ambito d'impiego: in pieno campo
Parassiti
  • Erwinia carotovora: Dose su ettaro:2-2,5 l/ha - Dose su ettolitro:250-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 3 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, iniziando i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni e ripetendolo ogni 7-10 giorni a seconda delle condizioni climatiche. Effettuare al massimo 5 trattamenti all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Erwinia carotovora subsp carotovora: Dose su ettaro:2-2,5 l/ha - Dose su ettolitro:250-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 3 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, iniziando i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni e ripetendolo ogni 7-10 giorni a seconda delle condizioni climatiche. Effettuare al massimo 5 trattamenti all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Pseudomonas syringae pv. Lachrymans: Dose su ettaro:2-2,5 l/ha - Dose su ettolitro:250-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 3 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, iniziando i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni e ripetendolo ogni 7-10 giorni a seconda delle condizioni climatiche. Effettuare al massimo 5 trattamenti all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Pseudoperonospora cubensis: Dose su ettaro:2-2,5 l/ha - Dose su ettolitro:250-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 3 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, iniziando i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni e ripetendolo ogni 7-10 giorni a seconda delle condizioni climatiche. Effettuare al massimo 5 trattamenti all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
Ambito d'impiego: in pieno campo
Parassiti
  • Coryneum beijerinckii - Stigmina carpophila - Wilsonomyces carpophilus: Dose su ettolitro:200-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Applicare il prodotto da caduta foglie a dopo la potatura, alla dose di 300 ml/hl, eseguendo 2-3 trattamenti. Non superare il dosaggio massimo di 3,5 l/ha. Al risveglio vegetativo e fin alla fioritura effettuare 1-2 trattamenti alla dose di 200-250 ml/hl. Inoltre, limitare i trattamenti dalla caduta foglie alla fase di bottoni rosa. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Monilia fructigena: Dose su ettolitro:200-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Applicare il prodotto da caduta foglie a dopo la potatura, alla dose di 300 ml/hl, eseguendo 2-3 trattamenti. Non superare il dosaggio massimo di 3,5 l/ha. Al risveglio vegetativo e fin alla fioritura effettuare 1-2 trattamenti alla dose di 200-250 ml/hl. Inoltre, limitare i trattamenti dalla caduta foglie alla fase di bottoni rosa. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Monilinia e Monilia laxa e fructigena: Dose su ettolitro:200-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Applicare il prodotto da caduta foglie a dopo la potatura, alla dose di 300 ml/hl, eseguendo 2-3 trattamenti. Non superare il dosaggio massimo di 3,5 l/ha. Al risveglio vegetativo e fin alla fioritura effettuare 1-2 trattamenti alla dose di 200-250 ml/hl. Inoltre, limitare i trattamenti dalla caduta foglie alla fase di bottoni rosa. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Monilinia laxa: Dose su ettolitro:200-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Applicare il prodotto da caduta foglie a dopo la potatura, alla dose di 300 ml/hl, eseguendo 2-3 trattamenti. Non superare il dosaggio massimo di 3,5 l/ha. Al risveglio vegetativo e fin alla fioritura effettuare 1-2 trattamenti alla dose di 200-250 ml/hl. Inoltre, limitare i trattamenti dalla caduta foglie alla fase di bottoni rosa. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Pseudomonas mors prunorum: Dose su ettolitro:200-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Applicare il prodotto da caduta foglie a dopo la potatura, alla dose di 300 ml/hl, eseguendo 2-3 trattamenti. Non superare il dosaggio massimo di 3,5 l/ha. Al risveglio vegetativo e fin alla fioritura effettuare 1-2 trattamenti alla dose di 200-250 ml/hl. Inoltre, limitare i trattamenti dalla caduta foglie alla fase di bottoni rosa. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Pseudomonas syringae: Dose su ettolitro:200-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Applicare il prodotto da caduta foglie a dopo la potatura, alla dose di 300 ml/hl, eseguendo 2-3 trattamenti. Non superare il dosaggio massimo di 3,5 l/ha. Al risveglio vegetativo e fin alla fioritura effettuare 1-2 trattamenti alla dose di 200-250 ml/hl. Inoltre, limitare i trattamenti dalla caduta foglie alla fase di bottoni rosa. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Taphrina cerasi: Dose su ettolitro:200-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Applicare il prodotto da caduta foglie a dopo la potatura, alla dose di 300 ml/hl, eseguendo 2-3 trattamenti. Non superare il dosaggio massimo di 3,5 l/ha. Al risveglio vegetativo e fin alla fioritura effettuare 1-2 trattamenti alla dose di 200-250 ml/hl. Inoltre, limitare i trattamenti dalla caduta foglie alla fase di bottoni rosa. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Xanthomonas pruni: Dose su ettolitro:200-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Applicare il prodotto da caduta foglie a dopo la potatura, alla dose di 300 ml/hl, eseguendo 2-3 trattamenti. Non superare il dosaggio massimo di 3,5 l/ha. Al risveglio vegetativo e fin alla fioritura effettuare 1-2 trattamenti alla dose di 200-250 ml/hl. Inoltre, limitare i trattamenti dalla caduta foglie alla fase di bottoni rosa. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
Ambito d'impiego: in pieno campo
Parassiti
  • Albugo candida: Dose su ettaro:2-2,5 l/ha - Dose su ettolitro:250-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 21 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, iniziando i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni e ripetendolo ongi 7-10 giorni a seconda delle condizioni climatiche. Effettuare al massimo 4 trattamenti all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Alternaria brassicae:
    Intervallo di sicurezza: 21 gg
    Note: Azione collaterale.
  • Alternaria brassicicola:
    Intervallo di sicurezza: 21 gg
    Note: Azione collaterale.
  • Botrytis cinerea:
    Intervallo di sicurezza: 21 gg
    Note: Azione collaterale.
  • Erwinia carotovora: Dose su ettaro:2-2,5 l/ha - Dose su ettolitro:250-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 21 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, iniziando i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni e ripetendolo ongi 7-10 giorni a seconda delle condizioni climatiche. Effettuare al massimo 4 trattamenti all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Erwinia carotovora subsp carotovora: Dose su ettaro:2-2,5 l/ha - Dose su ettolitro:250-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 21 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, iniziando i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni e ripetendolo ongi 7-10 giorni a seconda delle condizioni climatiche. Effettuare al massimo 4 trattamenti all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Mycosphaerella brassicicola: Dose su ettaro:2-2,5 l/ha - Dose su ettolitro:250-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 21 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, iniziando i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni e ripetendolo ongi 7-10 giorni a seconda delle condizioni climatiche. Effettuare al massimo 4 trattamenti all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Peronospora brassicae: Dose su ettaro:2-2,5 l/ha - Dose su ettolitro:250-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 21 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, iniziando i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni e ripetendolo ongi 7-10 giorni a seconda delle condizioni climatiche. Effettuare al massimo 4 trattamenti all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Peronospora parasitica: Dose su ettaro:2-2,5 l/ha - Dose su ettolitro:250-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 21 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, iniziando i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni e ripetendolo ongi 7-10 giorni a seconda delle condizioni climatiche. Effettuare al massimo 4 trattamenti all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Sclerotinia fuckeliana - B. cinerea:
    Intervallo di sicurezza: 21 gg
    Note: Azione collaterale.
  • Xanthomonas campestris: Dose su ettaro:2-2,5 l/ha - Dose su ettolitro:250-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 21 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, iniziando i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni e ripetendolo ongi 7-10 giorni a seconda delle condizioni climatiche. Effettuare al massimo 4 trattamenti all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
Ambito d'impiego: in pieno campo
Parassiti
  • Botrytis squamosa:
    Intervallo di sicurezza: 3 gg
    Note: Azione collaterale.
  • Erwinia carotovora - Pseudom.fluorescens:
    Intervallo di sicurezza: 3 gg
    Note: Azione collaterale.
  • Peronospora destructor: Dose su ettaro:2-2,5 l/ha - Dose su ettolitro:250-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 3 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, iniziando i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni e ripetendolo ogni 7-10 giorni a seconda delle condizioni climatiche. Effettuare al massimo 4 trattamenti all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Peronospora schleideni: Dose su ettaro:2-2,5 l/ha - Dose su ettolitro:250-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 3 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, iniziando i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni e ripetendolo ogni 7-10 giorni a seconda delle condizioni climatiche. Effettuare al massimo 4 trattamenti all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Pseudomonas fluorescens:
    Intervallo di sicurezza: 3 gg
    Note: Azione collaterale.
  • Pseudomonas marginalis pv. marginalis:
    Intervallo di sicurezza: 3 gg
    Note: Azione collaterale.
Ambito d'impiego: in pieno campo
Parassiti
  • Coryneum cardinale: Dose su ettolitro:250 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, intervenendo quando le condizioni sono favorevoli alle malattie ripetendoli secondo necessità. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Monochaetia unicornis: Dose su ettolitro:250 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, intervenendo quando le condizioni sono favorevoli alle malattie ripetendoli secondo necessità. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
Ambito d'impiego: in pieno campo
Parassiti
  • Erwinia carotovora: Dose su ettaro:2-2,5 l/ha - Dose su ettolitro:250-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, iniziando i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni e ripetendolo ogni 7-10 giorni a seconda delle condizioni climatiche. Effettuare al massimo 6 trattamenti all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Erwinia carotovora subsp carotovora: Dose su ettaro:2-2,5 l/ha - Dose su ettolitro:250-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, iniziando i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni e ripetendolo ogni 7-10 giorni a seconda delle condizioni climatiche. Effettuare al massimo 6 trattamenti all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Pseudomonas syringae pv. Lachrymans: Dose su ettaro:2-2,5 l/ha - Dose su ettolitro:250-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, iniziando i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni e ripetendolo ogni 7-10 giorni a seconda delle condizioni climatiche. Effettuare al massimo 6 trattamenti all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Pseudoperonospora cubensis: Dose su ettaro:2-2,5 l/ha - Dose su ettolitro:250-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, iniziando i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni e ripetendolo ogni 7-10 giorni a seconda delle condizioni climatiche. Effettuare al massimo 6 trattamenti all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
Ambito d'impiego: in pieno campo
Parassiti
  • Erwinia carotovora: Dose su ettolitro:200 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: IF
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, intervenendo 1-2 volte dal rigonfiamento delle gemme fino a pre-fioritura; solamente in situazioni di possibili forti attacchi da parte del patogeno. Rispettare un dosaggio massimo di 2,6 l/ha. Effettuare al massimo 4 applicazioni per anno. Sospendere i trattamenti ad inizio fioritura. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Necrtria galligena - Cylindrocarpon mali: Dose su ettolitro:200 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: IF
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, intervenendo 1-2 volte dal rigonfiamento delle gemme fino a pre-fioritura; solamente in situazioni di possibili forti attacchi da parte del patogeno. Rispettare un dosaggio massimo di 2,6 l/ha. Effettuare al massimo 4 applicazioni per anno. Sospendere i trattamenti ad inizio fioritura. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Nectria galligena: Dose su ettolitro:200 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: IF
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, intervenendo 1-2 volte dal rigonfiamento delle gemme fino a pre-fioritura; solamente in situazioni di possibili forti attacchi da parte del patogeno. Rispettare un dosaggio massimo di 2,6 l/ha. Effettuare al massimo 4 applicazioni per anno. Sospendere i trattamenti ad inizio fioritura. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Nectria galligena - Cylindrocarpon mali: Dose su ettolitro:200 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: IF
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, intervenendo 1-2 volte dal rigonfiamento delle gemme fino a pre-fioritura; solamente in situazioni di possibili forti attacchi da parte del patogeno. Rispettare un dosaggio massimo di 2,6 l/ha. Effettuare al massimo 4 applicazioni per anno. Sospendere i trattamenti ad inizio fioritura. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Pseudomonas syringae pv. papulans: Dose su ettolitro:200 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: IF
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, intervenendo 1-2 volte dal rigonfiamento delle gemme fino a pre-fioritura; solamente in situazioni di possibili forti attacchi da parte del patogeno. Rispettare un dosaggio massimo di 2,6 l/ha. Effettuare al massimo 4 applicazioni per anno. Sospendere i trattamenti ad inizio fioritura. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
Ambito d'impiego: in pieno campo
Parassiti
  • Bremia lactucae: Dose su ettaro:2-2,5 l/ha - Dose su ettolitro:250-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, iniziando i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni e ripetendolo ogni 7-10 giorni a seconda delle condizioni climatiche. Effettuare al massimo 4 trattamenti all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
Ambito d'impiego: in pieno campo
Parassiti
  • Mycosphaerella fragariae: Dose su ettolitro:250-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 3 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, intervenendo a seconda del ciclo negativo prima del risposo invernale o alla ripresa vegetativa (rispettare, inoltre, il dosaggio massimo di 2-2,5 l/ha). Effettuare al massimo 5 trattamenti all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Phomopsis obscurans: Dose su ettolitro:250-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 3 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, intervenendo a seconda del ciclo negativo prima del risposo invernale o alla ripresa vegetativa (rispettare, inoltre, il dosaggio massimo di 2-2,5 l/ha). Effettuare al massimo 5 trattamenti all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Xanthomonas fragariae: Dose su ettolitro:250-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 3 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, intervenendo a seconda del ciclo negativo prima del risposo invernale o alla ripresa vegetativa (rispettare, inoltre, il dosaggio massimo di 2-2,5 l/ha). Effettuare al massimo 5 trattamenti all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
Ambito d'impiego: in pieno campo
Parassiti
  • Cytospora corylicola: Dose su ettolitro:200-250 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 14 gg
    Note: Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Erwinia amylovora: Dose su ettaro:3,8 l/ha - Dose su ettolitro:200-250 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 14 gg
    Note: In caso di forti attacchi da parte della malattia, elevare il dosaggio indicato per Hl a 3,8 l/ha, rispettando un massimo di 3 applicazioni all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Erwinia nigrifluens: Dose su ettaro:3,8 l/ha - Dose su ettolitro:200-250 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 14 gg
    Note: In caso di forti attacchi da parte della malattia, elevare il dosaggio indicato per Hl a 3,8 l/ha, rispettando un massimo di 3 applicazioni all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Mycosphaerella maculiformis: Dose su ettolitro:200-250 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 14 gg
    Note: Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Pseudomonas avellanae: Dose su ettaro:3,8 l/ha - Dose su ettolitro:200-250 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 14 gg
    Note: In caso di forti attacchi da parte della malattia, elevare il dosaggio indicato per Hl a 3,8 l/ha, rispettando un massimo di 3 applicazioni all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Pseudomonas syringae: Dose su ettaro:3,8 l/ha - Dose su ettolitro:200-250 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 14 gg
    Note: In caso di forti attacchi da parte della malattia, elevare il dosaggio indicato per Hl a 3,8 l/ha, rispettando un massimo di 3 applicazioni all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Pseudomonas syringae pv. avellanae: Dose su ettaro:3,8 l/ha - Dose su ettolitro:200-250 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 14 gg
    Note: In caso di forti attacchi da parte della malattia, elevare il dosaggio indicato per Hl a 3,8 l/ha, rispettando un massimo di 3 applicazioni all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Xanthomonas corylina: Dose su ettaro:3,8 l/ha - Dose su ettolitro:200-250 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 14 gg
    Note: In caso di forti attacchi da parte della malattia, elevare il dosaggio indicato per Hl a 3,8 l/ha, rispettando un massimo di 3 applicazioni all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Xanthomonas jungladis: Dose su ettaro:3,8 l/ha - Dose su ettolitro:200-250 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 14 gg
    Note: In caso di forti attacchi da parte della malattia, elevare il dosaggio indicato per Hl a 3,8 l/ha, rispettando un massimo di 3 applicazioni all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
Ambito d'impiego: in pieno campo
Parassiti
  • Bremia lactucae: Dose su ettaro:2-2,5 l/ha - Dose su ettolitro:250-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, iniziando i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni e ripetendolo ogni 7-10 giorni a seconda delle condizioni climatiche. Effettuare al massimo 4 trattamenti all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
Ambito d'impiego: in pieno campo
Parassiti
  • Bremia lactucae: Dose su ettaro:2-2,5 l/ha - Dose su ettolitro:250-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, iniziando i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni e ripetendolo ogni 7-10 giorni a seconda delle condizioni climatiche. Effettuare al massimo 4 trattamenti all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
Ambito d'impiego: in pieno campo
Parassiti
  • Coryneum beijerinckii - Stigmina carpophila - Wilsonomyces carpophilus: Dose su ettolitro:200-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Applicare il prodotto da caduta foglie a dopo la potatura, alla dose di 300 ml/hl, eseguendo 2-3 trattamenti. Non superare il dosaggio massimo di 3,5 l/ha. Al risveglio vegetativo e fin alla fioritura effettuare 1-2 trattamenti alla dose di 200-250 ml/hl. Inoltre, limitare i trattamenti dalla caduta foglie alla fase di bottoni rosa. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Monilia fructigena: Dose su ettolitro:200-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Applicare il prodotto da caduta foglie a dopo la potatura, alla dose di 300 ml/hl, eseguendo 2-3 trattamenti. Non superare il dosaggio massimo di 3,5 l/ha. Al risveglio vegetativo e fin alla fioritura effettuare 1-2 trattamenti alla dose di 200-250 ml/hl. Inoltre, limitare i trattamenti dalla caduta foglie alla fase di bottoni rosa. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Monilinia e Monilia laxa e fructigena: Dose su ettolitro:200-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Applicare il prodotto da caduta foglie a dopo la potatura, alla dose di 300 ml/hl, eseguendo 2-3 trattamenti. Non superare il dosaggio massimo di 3,5 l/ha. Al risveglio vegetativo e fin alla fioritura effettuare 1-2 trattamenti alla dose di 200-250 ml/hl. Inoltre, limitare i trattamenti dalla caduta foglie alla fase di bottoni rosa. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Monilinia laxa: Dose su ettolitro:200-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Applicare il prodotto da caduta foglie a dopo la potatura, alla dose di 300 ml/hl, eseguendo 2-3 trattamenti. Non superare il dosaggio massimo di 3,5 l/ha. Al risveglio vegetativo e fin alla fioritura effettuare 1-2 trattamenti alla dose di 200-250 ml/hl. Inoltre, limitare i trattamenti dalla caduta foglie alla fase di bottoni rosa. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Pseudomonas mors prunorum: Dose su ettolitro:200-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Applicare il prodotto da caduta foglie a dopo la potatura, alla dose di 300 ml/hl, eseguendo 2-3 trattamenti. Non superare il dosaggio massimo di 3,5 l/ha. Al risveglio vegetativo e fin alla fioritura effettuare 1-2 trattamenti alla dose di 200-250 ml/hl. Inoltre, limitare i trattamenti dalla caduta foglie alla fase di bottoni rosa. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Xanthomonas campestris p.v. pruni: Dose su ettolitro:200-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Applicare il prodotto da caduta foglie a dopo la potatura, alla dose di 300 ml/hl, eseguendo 2-3 trattamenti. Non superare il dosaggio massimo di 3,5 l/ha. Al risveglio vegetativo e fin alla fioritura effettuare 1-2 trattamenti alla dose di 200-250 ml/hl. Inoltre limitare i trattamenti dalal caduta foglie alla fase di bottoni rosa. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
Ambito d'impiego: in pieno campo
Parassiti
  • Alternaria alternata:
    Intervallo di sicurezza: 3 gg
    Note: Azione collaterale.
  • Alternaria porri f. sp. solani:
    Intervallo di sicurezza: 3 gg
    Note: Azione collaterale.
  • Botrytis cinerea:
    Intervallo di sicurezza: 3 gg
    Note: Azione collaterale.
  • Clavibacter michiganensis subsp. michiganensis: Dose su ettaro:2-2,5 l/ha - Dose su ettolitro:250-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 3 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, iniziando i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni e ripetendolo ogni 7-10 giorni a seconda delle condizioni climatiche. Effettuare al massimo 6 trattamenti all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Colletotrichum coccodes: Dose su ettaro:2-2,5 l/ha - Dose su ettolitro:250-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 3 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, iniziando i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni e ripetendolo ogni 7-10 giorni a seconda delle condizioni climatiche. Effettuare al massimo 6 trattamenti all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Ralstonia (Pseudomonas) solanacearum: Dose su ettaro:2-2,5 l/ha - Dose su ettolitro:250-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 3 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, iniziando i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni e ripetendolo ogni 7-10 giorni a seconda delle condizioni climatiche. Effettuare al massimo 6 trattamenti all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Sclerotinia fuckeliana - B. cinerea:
    Intervallo di sicurezza: 3 gg
    Note: Azione collaterale.
  • Xanthomonas campestris: Dose su ettaro:2-2,5 l/ha - Dose su ettolitro:250-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 3 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, iniziando i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni e ripetendolo ogni 7-10 giorni a seconda delle condizioni climatiche. Effettuare al massimo 6 trattamenti all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Xanthomonas campestris (=vesicatoria) pv. vesicatoria: Dose su ettaro:2-2,5 l/ha - Dose su ettolitro:250-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 3 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, iniziando i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni e ripetendolo ogni 7-10 giorni a seconda delle condizioni climatiche. Effettuare al massimo 6 trattamenti all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
Ambito d'impiego: in serra
Parassiti
  • Alternaria alternata:
    Intervallo di sicurezza: 3 gg
    Note: Azione collaterale.
  • Alternaria porri f. sp. solani:
    Intervallo di sicurezza: 3 gg
    Note: Azione collaterale.
  • Botrytis cinerea:
    Intervallo di sicurezza: 3 gg
    Note: Azione collaterale.
  • Clavibacter michiganensis subsp. michiganensis: Dose su ettaro:2-2,5 l/ha - Dose su ettolitro:250-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 3 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, iniziando i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni e ripetendolo ogni 7-10 giorni a seconda delle condizioni climatiche. Effettuare al massimo 6 trattamenti all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Colletotrichum coccodes: Dose su ettaro:2-2,5 l/ha - Dose su ettolitro:250-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 3 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, iniziando i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni e ripetendolo ogni 7-10 giorni a seconda delle condizioni climatiche. Effettuare al massimo 6 trattamenti all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Ralstonia (Pseudomonas) solanacearum: Dose su ettaro:2-2,5 l/ha - Dose su ettolitro:250-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 3 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, iniziando i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni e ripetendolo ogni 7-10 giorni a seconda delle condizioni climatiche. Effettuare al massimo 6 trattamenti all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Sclerotinia fuckeliana - B. cinerea:
    Intervallo di sicurezza: 3 gg
    Note: Azione collaterale.
  • Xanthomonas campestris: Dose su ettaro:2-2,5 l/ha - Dose su ettolitro:250-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 3 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, iniziando i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni e ripetendolo ogni 7-10 giorni a seconda delle condizioni climatiche. Effettuare al massimo 6 trattamenti all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Xanthomonas campestris (=vesicatoria) pv. vesicatoria: Dose su ettaro:2-2,5 l/ha - Dose su ettolitro:250-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 3 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, iniziando i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni e ripetendolo ogni 7-10 giorni a seconda delle condizioni climatiche. Effettuare al massimo 6 trattamenti all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
Ambito d'impiego: in pieno campo
Parassiti
  • Erwinia carotovora: Dose su ettaro:300 ml/Ha - Dose su ettolitro:200 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 21 gg
    Note: E' possibile intervenire in due fasi d'impiego: - se si interviene da dopo la raccolta alla potatura (intervenire 2-3 volte), impiegare un dosaggio di 300 ml/ha (per un massimo di 3,5 l/ha), a volte rispettare un dosaggio massimo di 1,3 l/ha. Non superare i 3 trattamenti annuali. - se si interviene dal rigonfiamento delle gemme fino a pre-fioritura, intervenendo 1-2 volte (solamente in situazioni di possibili forti attacchi da parte del patogeno), rispettare un dosaggio di 200 ml/hl (rispettare un dosaggio massimo di 2,6 l/ha) effettuando al massimo 4 applicazioni per anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Necrtria galligena - Cylindrocarpon mali: Dose su ettaro:300 ml/Ha - Dose su ettolitro:200 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 21 gg
    Note: E' possibile intervenire in due fasi d'impiego: - se si interviene da dopo la raccolta alla potatura (intervenire 2-3 volte), impiegare un dosaggio di 300 ml/ha (per un massimo di 3,5 l/ha), a volte rispettare un dosaggio massimo di 1,3 l/ha. Non superare i 3 trattamenti annuali. - se si interviene dal rigonfiamento delle gemme fino a pre-fioritura, intervenendo 1-2 volte (solamente in situazioni di possibili forti attacchi da parte del patogeno), rispettare un dosaggio di 200 ml/hl (rispettare un dosaggio massimo di 2,6 l/ha) effettuando al massimo 4 applicazioni per anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Nectria galligena: Dose su ettaro:300 ml/Ha - Dose su ettolitro:200 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 21 gg
    Note: E' possibile intervenire in due fasi d'impiego: - se si interviene da dopo la raccolta alla potatura (intervenire 2-3 volte), impiegare un dosaggio di 300 ml/ha (per un massimo di 3,5 l/ha), a volte rispettare un dosaggio massimo di 1,3 l/ha. Non superare i 3 trattamenti annuali. - se si interviene dal rigonfiamento delle gemme fino a pre-fioritura, intervenendo 1-2 volte (solamente in situazioni di possibili forti attacchi da parte del patogeno), rispettare un dosaggio di 200 ml/hl (rispettare un dosaggio massimo di 2,6 l/ha) effettuando al massimo 4 applicazioni per anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Nectria galligena - Cylindrocarpon mali: Dose su ettaro:300 ml/Ha - Dose su ettolitro:200 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 21 gg
    Note: E' possibile intervenire in due fasi d'impiego: - se si interviene da dopo la raccolta alla potatura (intervenire 2-3 volte), impiegare un dosaggio di 300 ml/ha (per un massimo di 3,5 l/ha), a volte rispettare un dosaggio massimo di 1,3 l/ha. Non superare i 3 trattamenti annuali. - se si interviene dal rigonfiamento delle gemme fino a pre-fioritura, intervenendo 1-2 volte (solamente in situazioni di possibili forti attacchi da parte del patogeno), rispettare un dosaggio di 200 ml/hl (rispettare un dosaggio massimo di 2,6 l/ha) effettuando al massimo 4 applicazioni per anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Pseudomonas syringae pv. papulans: Dose su ettaro:300 ml/Ha - Dose su ettolitro:200 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 21 gg
    Note: E' possibile intervenire in due fasi d'impiego: - se si interviene da dopo la raccolta alla potatura (intervenire 2-3 volte), impiegare un dosaggio di 300 ml/ha (per un massimo di 3,5 l/ha), a volte rispettare un dosaggio massimo di 1,3 l/ha. Non superare i 3 trattamenti annuali. - se si interviene dal rigonfiamento delle gemme fino a pre-fioritura, intervenendo 1-2 volte (solamente in situazioni di possibili forti attacchi da parte del patogeno), rispettare un dosaggio di 200 ml/hl (rispettare un dosaggio massimo di 2,6 l/ha) effettuando al massimo 4 applicazioni per anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Venturia inaequalis - F. dendriticum: Dose su ettolitro:140-200 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 21 gg
    Note: E' possibile intervenire in due fasi d'impiego: - se si interviene da rottura gemme alla fioritura, rispettare un dosaggio di 200 ml/hl. Rispettare un dosaggio massimo di 2,6 l/ha, con un massimo di 4 trattamenti all'anno. - se si interviene dopo la fioritura ogni 6-10 giorni adeguando la cadenza delle condizioni climatiche, piogge, temperature e la pressione infettiva, impiegando un dosaggio di 140 ml/hl. Rispettare un dosaggio massimo di 1,3 l/ha, con un massimo di 3 trattamenti all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
Ambito d'impiego: in pieno campo
Parassiti
  • Erwinia carotovora: Dose su ettaro:2-2,5 l/ha - Dose su ettolitro:250-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, iniziando i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni e ripetendolo ogni 7-10 giorni a seconda delle condizioni climatiche. Effettuare al massimo 6 trattamenti all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Erwinia carotovora subsp carotovora: Dose su ettaro:2-2,5 l/ha - Dose su ettolitro:250-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, iniziando i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni e ripetendolo ogni 7-10 giorni a seconda delle condizioni climatiche. Effettuare al massimo 6 trattamenti all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Pseudomonas syringae pv. Lachrymans: Dose su ettaro:2-2,5 l/ha - Dose su ettolitro:250-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, iniziando i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni e ripetendolo ogni 7-10 giorni a seconda delle condizioni climatiche. Effettuare al massimo 6 trattamenti all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Pseudoperonospora cubensis: Dose su ettaro:2-2,5 l/ha - Dose su ettolitro:250-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, iniziando i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni e ripetendolo ogni 7-10 giorni a seconda delle condizioni climatiche. Effettuare al massimo 6 trattamenti all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
Ambito d'impiego: in pieno campo
Parassiti
  • Capnodium elaeophilum ed altri:
    Intervallo di sicurezza: 14 gg
    Note: I trattamenti contro l'occhio di pavone hanno un effetto collaterale nei confronti dell'avversità.
  • Colletotrichum gloeosporioides (Lebbra delle olive): Dose su ettolitro:200 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 14 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, intervenendo nelle epoche di maggior rischio infettivo. Non superare comunque il dosaggio massimo di 3 l/ha di prodotto per trattamento. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Gloeosporium olivarum: Dose su ettolitro:200 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 14 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, intervenendo nelle epoche di maggior rischio infettivo. Non superare comunque il dosaggio massimo di 3 l/ha di prodotto per trattamento. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Mycocentrospora cladosporioides:
    Intervallo di sicurezza: 14 gg
    Note: I trattamenti contro l'occhio di pavone hanno un effetto collaterale nei confronti dell'avversità.
  • Pseudomonas savastanoi:
    Intervallo di sicurezza: 14 gg
    Note: I trattamenti contro l'occhio di pavone hanno un effetto collaterale nei confronti dell'avversità.
  • Pseudomonas syringae subsp. savastanoi:
    Intervallo di sicurezza: 14 gg
    Note: I trattamenti contro l'occhio di pavone hanno un effetto collaterale nei confronti dell'avversità.
  • Spilocaea oleaginea: Dose su ettolitro:200 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 14 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, intervenendo nelle epoche di maggior rischio infettivo. Non superare comunque il dosaggio massimo di 3 l/ha di prodotto per trattamento. I trattamenti contro l'avversità hanno un effetto collaterale nei confronti di: Fumaggine, Piombatura e Rogna. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
Ambito d'impiego: in pieno campo
Parassiti
  • Alternaria porri f. sp. solani: Dose su ettaro:2-2,5 l/ha
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, iniziando gli interventi quando le condizioni sono favorevoli alle malattie e ripetendoli secondo necessità ogni 7-10 giorni. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Erwinia carotovora: Dose su ettaro:2-2,5 l/ha
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, iniziando gli interventi quando le condizioni sono favorevoli alle malattie e ripetendoli secondo necessità ogni 7-10 giorni. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Erwinia carotovora subsp carotovora: Dose su ettaro:2-2,5 l/ha
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, iniziando gli interventi quando le condizioni sono favorevoli alle malattie e ripetendoli secondo necessità ogni 7-10 giorni. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Phytophthora infestans: Dose su ettaro:2-2,5 l/ha
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, iniziando gli interventi quando le condizioni sono favorevoli alle malattie e ripetendoli secondo necessità ogni 7-10 giorni. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Ralstonia (Pseudomonas) solanacearum: Dose su ettaro:2-2,5 l/ha
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, iniziando gli interventi quando le condizioni sono favorevoli alle malattie e ripetendoli secondo necessità ogni 7-10 giorni. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
Ambito d'impiego: in serra
Parassiti
  • Alternaria porri f. sp. solani: Dose su ettaro:2-2,5 l/ha
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, iniziando gli interventi quando le condizioni sono favorevoli alle malattie e ripetendoli secondo necessità ogni 7-10 giorni. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Erwinia carotovora: Dose su ettaro:2-2,5 l/ha
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, iniziando gli interventi quando le condizioni sono favorevoli alle malattie e ripetendoli secondo necessità ogni 7-10 giorni. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Erwinia carotovora subsp carotovora: Dose su ettaro:2-2,5 l/ha
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, iniziando gli interventi quando le condizioni sono favorevoli alle malattie e ripetendoli secondo necessità ogni 7-10 giorni. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Phytophthora infestans: Dose su ettaro:2-2,5 l/ha
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, iniziando gli interventi quando le condizioni sono favorevoli alle malattie e ripetendoli secondo necessità ogni 7-10 giorni. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Ralstonia (Pseudomonas) solanacearum: Dose su ettaro:2-2,5 l/ha
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, iniziando gli interventi quando le condizioni sono favorevoli alle malattie e ripetendoli secondo necessità ogni 7-10 giorni. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
Ambito d'impiego: in pieno campo
Parassiti
  • Alternaria porri f. sp. solani:
    Intervallo di sicurezza: 3 gg
    Note: Azione collaterale.
  • Botrytis cinerea:
    Intervallo di sicurezza: 3 gg
    Note: Azione collaterale.
  • Sclerotinia fuckeliana - B. cinerea:
    Intervallo di sicurezza: 3 gg
    Note: Azione collaterale.
  • Xanthomonas campestris (=vesicatoria) pv. vesicatoria: Dose su ettaro:2-2,5 l/ha - Dose su ettolitro:250-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 3 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, iniziando i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni e ripetendolo ogni 7-10 giorni a seconda delle condizioni climatiche. Effettuare al massimo 4 trattamenti all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
Ambito d'impiego: in pieno campo
Parassiti
  • Erwinia carotovora: Dose su ettaro:300 ml/Ha - Dose su ettolitro:200 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 21 gg
    Note: E' possibile intervenire in due fasi d'impiego: - se si interviene da dopo la raccolta alla potatura (intervenire 2-3 volte), impiegare un dosaggio di 300 ml/ha (per un massimo di 3,5 l/ha), a volte rispettare un dosaggio massimo di 1,3 l/ha. Non superare i 3 trattamenti annuali. - se si interviene dal rigonfiamento delle gemme fino a pre-fioritura, intervenendo 1-2 volte (solamente in situazioni di possibili forti attacchi da parte del patogeno), rispettare un dosaggio di 200 ml/hl (rispettare un dosaggio massimo di 2,6 l/ha) effettuando al massimo 4 applicazioni per anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Mycosphaerella sentina - S. piricola: Dose su ettolitro:140-200 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 21 gg
    Note: E' possibile intervenire in due fasi d'impiego: - se si interviene da rottura gemme alla fioritura, rispettare un dosaggio di 200 ml/hl. Rispettare un dosaggio massimo di 2,6 l/ha, con un massimo di 4 trattamenti all'anno. - se si interviene dopo la fioritura ogni 6-10 giorni adeguando la cadenza delle condizioni climatiche, piogge, temperature e la pressione infettiva, impiegando un dosaggio di 140 ml/hl. Rispettare un dosaggio massimo di 1,3 l/ha, con un massimo di 3 trattamenti all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Necrtria galligena - Cylindrocarpon mali: Dose su ettaro:300 ml/Ha - Dose su ettolitro:200 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 21 gg
    Note: E' possibile intervenire in due fasi d'impiego: - se si interviene da dopo la raccolta alla potatura (intervenire 2-3 volte), impiegare un dosaggio di 300 ml/ha (per un massimo di 3,5 l/ha), a volte rispettare un dosaggio massimo di 1,3 l/ha. Non superare i 3 trattamenti annuali. - se si interviene dal rigonfiamento delle gemme fino a pre-fioritura, intervenendo 1-2 volte (solamente in situazioni di possibili forti attacchi da parte del patogeno), rispettare un dosaggio di 200 ml/hl (rispettare un dosaggio massimo di 2,6 l/ha) effettuando al massimo 4 applicazioni per anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Nectria galligena: Dose su ettaro:300 ml/Ha - Dose su ettolitro:200 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 21 gg
    Note: E' possibile intervenire in due fasi d'impiego: - se si interviene da dopo la raccolta alla potatura (intervenire 2-3 volte), impiegare un dosaggio di 300 ml/ha (per un massimo di 3,5 l/ha), a volte rispettare un dosaggio massimo di 1,3 l/ha. Non superare i 3 trattamenti annuali. - se si interviene dal rigonfiamento delle gemme fino a pre-fioritura, intervenendo 1-2 volte (solamente in situazioni di possibili forti attacchi da parte del patogeno), rispettare un dosaggio di 200 ml/hl (rispettare un dosaggio massimo di 2,6 l/ha) effettuando al massimo 4 applicazioni per anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Nectria galligena - Cylindrocarpon mali: Dose su ettaro:300 ml/Ha - Dose su ettolitro:200 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 21 gg
    Note: E' possibile intervenire in due fasi d'impiego: - se si interviene da dopo la raccolta alla potatura (intervenire 2-3 volte), impiegare un dosaggio di 300 ml/ha (per un massimo di 3,5 l/ha), a volte rispettare un dosaggio massimo di 1,3 l/ha. Non superare i 3 trattamenti annuali. - se si interviene dal rigonfiamento delle gemme fino a pre-fioritura, intervenendo 1-2 volte (solamente in situazioni di possibili forti attacchi da parte del patogeno), rispettare un dosaggio di 200 ml/hl (rispettare un dosaggio massimo di 2,6 l/ha) effettuando al massimo 4 applicazioni per anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Pseudomonas syringae: Dose su ettaro:300 ml/Ha - Dose su ettolitro:200 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 21 gg
    Note: E' possibile intervenire in due fasi d'impiego: - se si interviene da dopo la raccolta alla potatura (intervenire 2-3 volte), impiegare un dosaggio di 300 ml/ha (per un massimo di 3,5 l/ha), a volte rispettare un dosaggio massimo di 1,3 l/ha. Non superare i 3 trattamenti annuali. - se si interviene dal rigonfiamento delle gemme fino a pre-fioritura, intervenendo 1-2 volte (solamente in situazioni di possibili forti attacchi da parte del patogeno), rispettare un dosaggio di 200 ml/hl (rispettare un dosaggio massimo di 2,6 l/ha) effettuando al massimo 4 applicazioni per anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Venturia pirina - Fusicladium pirinum: Dose su ettolitro:140-200 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 21 gg
    Note: E' possibile intervenire in due fasi d'impiego: - se si interviene da rottura gemme alla fioritura, rispettare un dosaggio di 200 ml/hl. Rispettare un dosaggio massimo di 2,6 l/ha, con un massimo di 4 trattamenti all'anno. - se si interviene dopo la fioritura ogni 6-10 giorni adeguando la cadenza delle condizioni climatiche, piogge, temperature e la pressione infettiva, impiegando un dosaggio di 140 ml/hl. Rispettare un dosaggio massimo di 1,3 l/ha, con un massimo di 3 trattamenti all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
Ambito d'impiego: in pieno campo
Parassiti
  • Coryneum beijerinckii - Stigmina carpophila - Wilsonomyces carpophilus: Dose su ettolitro:200-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Applicare il prodotto da caduta foglie a dopo la potatura, alla dose di 300 ml/hl, eseguendo 2-3 trattamenti. Non superare il dosaggio massimo di 3,5 l/ha. Al risveglio vegetativo e fin alla fioritura effettuare 1-2 trattamenti alla dose di 200-250 ml/hl. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno. Inoltre, limitare i trattamenti da caduta foglie alla fase di bottoni fiorali.
  • Monilia fructigena: Dose su ettolitro:200-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Applicare il prodotto da caduta foglie a dopo la potatura, alla dose di 300 ml/hl, eseguendo 2-3 trattamenti. Non superare il dosaggio massimo di 3,5 l/ha. Al risveglio vegetativo e fin alla fioritura effettuare 1-2 trattamenti alla dose di 200-250 ml/hl. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno. Inoltre, limitare i trattamenti da caduta foglie alla fase di bottoni fiorali.
  • Monilinia e Monilia laxa e fructigena: Dose su ettolitro:200-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Applicare il prodotto da caduta foglie a dopo la potatura, alla dose di 300 ml/hl, eseguendo 2-3 trattamenti. Non superare il dosaggio massimo di 3,5 l/ha. Al risveglio vegetativo e fin alla fioritura effettuare 1-2 trattamenti alla dose di 200-250 ml/hl. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno. Inoltre, limitare i trattamenti da caduta foglie alla fase di bottoni fiorali.
  • Monilinia laxa: Dose su ettolitro:200-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Applicare il prodotto da caduta foglie a dopo la potatura, alla dose di 300 ml/hl, eseguendo 2-3 trattamenti. Non superare il dosaggio massimo di 3,5 l/ha. Al risveglio vegetativo e fin alla fioritura effettuare 1-2 trattamenti alla dose di 200-250 ml/hl. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno. Inoltre, limitare i trattamenti da caduta foglie alla fase di bottoni fiorali.
  • Pseudomonas mors prunorum: Dose su ettolitro:200-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Applicare il prodotto da caduta foglie a dopo la potatura, alla dose di 300 ml/hl, eseguendo 2-3 trattamenti. Non superare il dosaggio massimo di 3,5 l/ha. Al risveglio vegetativo e fin alla fioritura effettuare 1-2 trattamenti alla dose di 200-250 ml/hl. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno. Inoltre, limitare i trattamenti da caduta foglie alla fase di bottoni fiorali.
  • Taphrina deformans: Dose su ettolitro:200-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Applicare il prodotto da caduta foglie a dopo la potatura, alla dose di 300 ml/hl, eseguendo 2-3 trattamenti. Non superare il dosaggio massimo di 3,5 l/ha. Al risveglio vegetativo e fin alla fioritura effettuare 1-2 trattamenti alla dose di 200-250 ml/hl. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno. Inoltre, limitare i trattamenti da caduta foglie alla fase di bottoni fiorali.
  • Xanthomonas campestris p.v. pruni: Dose su ettolitro:200-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Applicare il prodotto da caduta foglie a dopo la potatura, alla dose di 300 ml/hl, eseguendo 2-3 trattamenti. Non superare il dosaggio massimo di 3,5 l/ha. Al risveglio vegetativo e fin alla fioritura effettuare 1-2 trattamenti alla dose di 200-250 ml/hl. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno. Inoltre, limitare i trattamenti da caduta foglie alla fase di bottoni fiorali.
Ambito d'impiego: in pieno campo
Parassiti
  • Alternaria alternata:
    Intervallo di sicurezza: 10 gg
    Note: Azione collaterale.
  • Alternaria porri f. sp. solani:
    Intervallo di sicurezza: 10 gg
    Note: Azione collaterale.
  • Botrytis cinerea:
    Intervallo di sicurezza: 10 gg
    Note: Azione collaterale.
  • Cladosporium fulvum: Dose su ettaro:2-2,5 l/ha - Dose su ettolitro:250-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 10 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, iniziando i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni e ripetendolo ogni 7-10 giorni a seconda delle condizioni climatiche. Effettuare al massimo 6 trattamenti all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno. Per coltura ad uso industriale, rispettare un intervallo di sicurezza di 10 giorni. Invece per coltura da consumo fresco, rispettare solamente 3 giorni.
  • Clavibacter michiganensis subsp. michiganensis: Dose su ettaro:2-2,5 l/ha - Dose su ettolitro:250-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 10 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, iniziando i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni e ripetendolo ogni 7-10 giorni a seconda delle condizioni climatiche. Effettuare al massimo 6 trattamenti all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno. Per coltura ad uso industriale, rispettare un intervallo di sicurezza di 10 giorni. Invece per coltura da consumo fresco, rispettare solamente 3 giorni.
  • Colletotrichum coccodes: Dose su ettaro:2-2,5 l/ha - Dose su ettolitro:250-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 10 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, iniziando i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni e ripetendolo ogni 7-10 giorni a seconda delle condizioni climatiche. Effettuare al massimo 6 trattamenti all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno. Per coltura ad uso industriale, rispettare un intervallo di sicurezza di 10 giorni. Invece per coltura da consumo fresco, rispettare solamente 3 giorni.
  • Phytophthora infestans: Dose su ettaro:2-2,5 l/ha - Dose su ettolitro:250-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 10 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, iniziando i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni e ripetendolo ogni 7-10 giorni a seconda delle condizioni climatiche. Effettuare al massimo 6 trattamenti all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno. Per coltura ad uso industriale, rispettare un intervallo di sicurezza di 10 giorni. Invece per coltura da consumo fresco, rispettare solamente 3 giorni.
  • Pseudomonas corrugata: Dose su ettaro:2-2,5 l/ha - Dose su ettolitro:250-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 10 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, iniziando i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni e ripetendolo ogni 7-10 giorni a seconda delle condizioni climatiche. Effettuare al massimo 6 trattamenti all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno. Per coltura ad uso industriale, rispettare un intervallo di sicurezza di 10 giorni. Invece per coltura da consumo fresco, rispettare solamente 3 giorni.
  • Pseudomonas syringae pv. tomato: Dose su ettaro:2-2,5 l/ha - Dose su ettolitro:250-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 10 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, iniziando i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni e ripetendolo ogni 7-10 giorni a seconda delle condizioni climatiche. Effettuare al massimo 6 trattamenti all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno. Per coltura ad uso industriale, rispettare un intervallo di sicurezza di 10 giorni. Invece per coltura da consumo fresco, rispettare solamente 3 giorni.
  • Ralstonia (Pseudomonas) solanacearum: Dose su ettaro:2-2,5 l/ha - Dose su ettolitro:250-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 10 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, iniziando i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni e ripetendolo ogni 7-10 giorni a seconda delle condizioni climatiche. Effettuare al massimo 6 trattamenti all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno. Per coltura ad uso industriale, rispettare un intervallo di sicurezza di 10 giorni. Invece per coltura da consumo fresco, rispettare solamente 3 giorni.
  • Sclerotinia fuckeliana - B. cinerea:
    Intervallo di sicurezza: 10 gg
    Note: Azione collaterale.
  • Xanthomonas campestris: Dose su ettaro:2-2,5 l/ha - Dose su ettolitro:250-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 10 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, iniziando i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni e ripetendolo ogni 7-10 giorni a seconda delle condizioni climatiche. Effettuare al massimo 6 trattamenti all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno. Per coltura ad uso industriale, rispettare un intervallo di sicurezza di 10 giorni. Invece per coltura da consumo fresco, rispettare solamente 3 giorni.
  • Xanthomonas campestris (=vesicatoria) pv. vesicatoria: Dose su ettaro:2-2,5 l/ha - Dose su ettolitro:250-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 10 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, iniziando i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni e ripetendolo ogni 7-10 giorni a seconda delle condizioni climatiche. Effettuare al massimo 6 trattamenti all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno. Per coltura ad uso industriale, rispettare un intervallo di sicurezza di 10 giorni. Invece per coltura da consumo fresco, rispettare solamente 3 giorni.
Ambito d'impiego: in serra
Parassiti
  • Alternaria alternata:
    Intervallo di sicurezza: 10 gg
    Note: Azione collaterale.
  • Alternaria porri f. sp. solani:
    Intervallo di sicurezza: 10 gg
    Note: Azione collaterale.
  • Botrytis cinerea:
    Intervallo di sicurezza: 10 gg
    Note: Azione collaterale.
  • Cladosporium fulvum: Dose su ettaro:2-2,5 l/ha - Dose su ettolitro:250-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 10 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, iniziando i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni e ripetendolo ogni 7-10 giorni a seconda delle condizioni climatiche. Effettuare al massimo 6 trattamenti all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno. Per coltura ad uso industriale, rispettare un intervallo di sicurezza di 10 giorni. Invece per coltura da consumo fresco, rispettare solamente 3 giorni.
  • Clavibacter michiganensis subsp. michiganensis: Dose su ettaro:2-2,5 l/ha - Dose su ettolitro:250-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 10 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, iniziando i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni e ripetendolo ogni 7-10 giorni a seconda delle condizioni climatiche. Effettuare al massimo 6 trattamenti all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno. Per coltura ad uso industriale, rispettare un intervallo di sicurezza di 10 giorni. Invece per coltura da consumo fresco, rispettare solamente 3 giorni.
  • Colletotrichum coccodes: Dose su ettaro:2-2,5 l/ha - Dose su ettolitro:250-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 10 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, iniziando i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni e ripetendolo ogni 7-10 giorni a seconda delle condizioni climatiche. Effettuare al massimo 6 trattamenti all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno. Per coltura ad uso industriale, rispettare un intervallo di sicurezza di 10 giorni. Invece per coltura da consumo fresco, rispettare solamente 3 giorni.
  • Phytophthora infestans: Dose su ettaro:2-2,5 l/ha - Dose su ettolitro:250-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 10 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, iniziando i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni e ripetendolo ogni 7-10 giorni a seconda delle condizioni climatiche. Effettuare al massimo 6 trattamenti all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno. Per coltura ad uso industriale, rispettare un intervallo di sicurezza di 10 giorni. Invece per coltura da consumo fresco, rispettare solamente 3 giorni.
  • Pseudomonas corrugata: Dose su ettaro:2-2,5 l/ha - Dose su ettolitro:250-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 10 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, iniziando i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni e ripetendolo ogni 7-10 giorni a seconda delle condizioni climatiche. Effettuare al massimo 6 trattamenti all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno. Per coltura ad uso industriale, rispettare un intervallo di sicurezza di 10 giorni. Invece per coltura da consumo fresco, rispettare solamente 3 giorni.
  • Pseudomonas syringae pv. tomato: Dose su ettaro:2-2,5 l/ha - Dose su ettolitro:250-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 10 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, iniziando i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni e ripetendolo ogni 7-10 giorni a seconda delle condizioni climatiche. Effettuare al massimo 6 trattamenti all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno. Per coltura ad uso industriale, rispettare un intervallo di sicurezza di 10 giorni. Invece per coltura da consumo fresco, rispettare solamente 3 giorni.
  • Ralstonia (Pseudomonas) solanacearum: Dose su ettaro:2-2,5 l/ha - Dose su ettolitro:250-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 10 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, iniziando i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni e ripetendolo ogni 7-10 giorni a seconda delle condizioni climatiche. Effettuare al massimo 6 trattamenti all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno. Per coltura ad uso industriale, rispettare un intervallo di sicurezza di 10 giorni. Invece per coltura da consumo fresco, rispettare solamente 3 giorni.
  • Sclerotinia fuckeliana - B. cinerea:
    Intervallo di sicurezza: 10 gg
    Note: Azione collaterale.
  • Xanthomonas campestris: Dose su ettaro:2-2,5 l/ha - Dose su ettolitro:250-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 10 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, iniziando i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni e ripetendolo ogni 7-10 giorni a seconda delle condizioni climatiche. Effettuare al massimo 6 trattamenti all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno. Per coltura ad uso industriale, rispettare un intervallo di sicurezza di 10 giorni. Invece per coltura da consumo fresco, rispettare solamente 3 giorni.
  • Xanthomonas campestris (=vesicatoria) pv. vesicatoria: Dose su ettaro:2-2,5 l/ha - Dose su ettolitro:250-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 10 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, iniziando i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni e ripetendolo ogni 7-10 giorni a seconda delle condizioni climatiche. Effettuare al massimo 6 trattamenti all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno. Per coltura ad uso industriale, rispettare un intervallo di sicurezza di 10 giorni. Invece per coltura da consumo fresco, rispettare solamente 3 giorni.
Ambito d'impiego: in pieno campo
Parassiti
  • Bremia lactucae: Dose su ettaro:2-2,5 l/ha - Dose su ettolitro:250-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, iniziando i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni e ripetendolo ogni 7-10 giorni a seconda delle condizioni climatiche. Effettuare al massimo 4 trattamenti all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
Ambito d'impiego: in pieno campo
Parassiti
  • Botrytis squamosa:
    Intervallo di sicurezza: 3 gg
    Note: Azione collaterale.
  • Erwinia carotovora - Pseudom.fluorescens:
    Intervallo di sicurezza: 3 gg
    Note: Azione collaterale.
  • Peronospora schleideni: Dose su ettaro:2-2,5 l/ha - Dose su ettolitro:250-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 3 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, iniziando i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni e ripetendolo ogni 7-10 giorni a seconda delle condizioni climatiche. Effettuare al massimo 4 trattamenti all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Pseudomonas fluorescens:
    Intervallo di sicurezza: 3 gg
    Note: Azione collaterale.
Ambito d'impiego: in pieno campo
Parassiti
  • Bremia lactucae: Dose su ettaro:2-2,5 l/ha - Dose su ettolitro:250-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, iniziando i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni e ripetendolo ogni 7-10 giorni a seconda delle condizioni climatiche. Effettuare al massimo 4 trattamenti all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
Ambito d'impiego: in pieno campo
Parassiti
  • Coryneum beijerinckii - Stigmina carpophila - Wilsonomyces carpophilus: Dose su ettolitro:200-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Applicare il prodotto da caduta foglie a dopo la potatura, alla dose di 300 ml/hl, eseguendo 2-3 trattamenti. Non superare il dosaggio massimo di 3,5 l/ha. Al risveglio vegetativo e fin alla fioritura effettuare 1-2 trattamenti alla dose di 200-250 ml/hl. Inoltre, limitare i trattamenti dalla caduta foglie alla fase di bottoni rosa. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Monilia fructigena: Dose su ettolitro:200-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Applicare il prodotto da caduta foglie a dopo la potatura, alla dose di 300 ml/hl, eseguendo 2-3 trattamenti. Non superare il dosaggio massimo di 3,5 l/ha. Al risveglio vegetativo e fin alla fioritura effettuare 1-2 trattamenti alla dose di 200-250 ml/hl. Inoltre, limitare i trattamenti dalla caduta foglie alla fase di bottoni rosa. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Monilinia e Monilia laxa e fructigena: Dose su ettolitro:200-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Applicare il prodotto da caduta foglie a dopo la potatura, alla dose di 300 ml/hl, eseguendo 2-3 trattamenti. Non superare il dosaggio massimo di 3,5 l/ha. Al risveglio vegetativo e fin alla fioritura effettuare 1-2 trattamenti alla dose di 200-250 ml/hl. Inoltre, limitare i trattamenti dalla caduta foglie alla fase di bottoni rosa. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Monilinia laxa: Dose su ettolitro:200-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Applicare il prodotto da caduta foglie a dopo la potatura, alla dose di 300 ml/hl, eseguendo 2-3 trattamenti. Non superare il dosaggio massimo di 3,5 l/ha. Al risveglio vegetativo e fin alla fioritura effettuare 1-2 trattamenti alla dose di 200-250 ml/hl. Inoltre, limitare i trattamenti dalla caduta foglie alla fase di bottoni rosa. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Taphrina pruni: Dose su ettolitro:200-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Applicare il prodotto da caduta foglie a dopo la potatura, alla dose di 300 ml/hl, eseguendo 2-3 trattamenti. Non superare il dosaggio massimo di 3,5 l/ha. Al risveglio vegetativo e fin alla fioritura effettuare 1-2 trattamenti alla dose di 200-250 ml/hl. Inoltre, limitare i trattamenti dalla caduta foglie alla fase di bottoni rosa. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Xanthomonas arboricola pv. Pruni: Dose su ettolitro:200-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Applicare il prodotto da caduta foglie a dopo la potatura, alla dose di 300 ml/hl, eseguendo 2-3 trattamenti. Non superare il dosaggio massimo di 3,5 l/ha. Al risveglio vegetativo e fin alla fioritura effettuare 1-2 trattamenti alla dose di 200-250 ml/hl. Inoltre, limitare i trattamenti dalla caduta foglie alla fase di bottoni rosa. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Xanthomonas campestris p.v. pruni: Dose su ettolitro:200-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Applicare il prodotto da caduta foglie a dopo la potatura, alla dose di 300 ml/hl, eseguendo 2-3 trattamenti. Non superare il dosaggio massimo di 3,5 l/ha. Al risveglio vegetativo e fin alla fioritura effettuare 1-2 trattamenti alla dose di 200-250 ml/hl. Inoltre, limitare i trattamenti dalla caduta foglie alla fase di bottoni rosa. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Xanthomonas pruni: Dose su ettolitro:200-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Applicare il prodotto da caduta foglie a dopo la potatura, alla dose di 300 ml/hl, eseguendo 2-3 trattamenti. Non superare il dosaggio massimo di 3,5 l/ha. Al risveglio vegetativo e fin alla fioritura effettuare 1-2 trattamenti alla dose di 200-250 ml/hl. Inoltre, limitare i trattamenti dalla caduta foglie alla fase di bottoni rosa. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
Ambito d'impiego: in pieno campo
Parassiti
  • Guignardia bidwellii:
    Intervallo di sicurezza: 21 gg
    Note: Azione collaterale.
  • Phomopsis viticola:
    Intervallo di sicurezza: 21 gg
    Note: Azione collaterale.
  • Plasmopara viticola: Dose su ettolitro:200-250 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 21 gg
    Note: Applicare il prodotto intervenendo preventivamente; dalla fase di germogli a 10 cm fino all'invaiatura ogni 7-10 giorni alla dose di 200 ml/hl. A seconda delle piogge infettanti con tempo molto piovoso e su varietà sensibili elevare il dosaggio a 250 ml/hl. Non superare in ogni caso il dosaggio massimo di 2,7 l/ha di formulato. Rispettare al massimo 6 interventi annuali. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
Ambito d'impiego: in serra
Parassiti
  • Guignardia bidwellii:
    Intervallo di sicurezza: 21 gg
    Note: Azione collaterale.
  • Phomopsis viticola:
    Intervallo di sicurezza: 21 gg
    Note: Azione collaterale.
  • Plasmopara viticola: Dose su ettolitro:200-250 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 21 gg
    Note: Applicare il prodotto intervenendo preventivamente; dalla fase di germogli a 10 cm fino all'invaiatura ogni 7-10 giorni alla dose di 200 ml/hl. A seconda delle piogge infettanti con tempo molto piovoso e su varietà sensibili elevare il dosaggio a 250 ml/hl. Non superare in ogni caso il dosaggio massimo di 2,7 l/ha di formulato. Rispettare al massimo 6 interventi annuali. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
Ambito d'impiego: in pieno campo
Parassiti
  • Guignardia bidwellii:
    Intervallo di sicurezza: 21 gg
    Note: Azione collaterale.
  • Phomopsis viticola:
    Intervallo di sicurezza: 21 gg
    Note: Azione collaterale.
  • Plasmopara viticola: Dose su ettolitro:200-250 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 21 gg
    Note: Applicare il prodotto intervenendo preventivamente; dalla fase di germogli a 10 cm fino all'invaiatura ogni 7-10 giorni alla dose di 200 ml/hl. A seconda delle piogge infettanti con tempo molto piovoso e su varietà sensibili elevare il dosaggio a 250 ml/hl. Non superare in ogni caso il dosaggio massimo di 2,7 l/ha di formulato. Rispettare al massimo 6 interventi annuali. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
Ambito d'impiego: in pieno campo
Parassiti
  • Erwinia carotovora: Dose su ettaro:2-2,5 l/ha - Dose su ettolitro:250-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, iniziando i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni e ripetendolo ogni 7-10 giorni a seconda delle condizioni climatiche. Effettuare al massimo 6 trattamenti all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Erwinia carotovora subsp carotovora: Dose su ettaro:2-2,5 l/ha - Dose su ettolitro:250-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, iniziando i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni e ripetendolo ogni 7-10 giorni a seconda delle condizioni climatiche. Effettuare al massimo 6 trattamenti all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Pseudomonas syringae pv. Lachrymans: Dose su ettaro:2-2,5 l/ha - Dose su ettolitro:250-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, iniziando i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni e ripetendolo ogni 7-10 giorni a seconda delle condizioni climatiche. Effettuare al massimo 6 trattamenti all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Pseudoperonospora cubensis: Dose su ettaro:2-2,5 l/ha - Dose su ettolitro:250-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, iniziando i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni e ripetendolo ogni 7-10 giorni a seconda delle condizioni climatiche. Effettuare al massimo 6 trattamenti all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
Ambito d'impiego: in pieno campo
Parassiti
  • Erwinia carotovora: Dose su ettaro:2-2,5 l/ha - Dose su ettolitro:250-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 3 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, iniziando i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni e ripetendolo ogni 7-10 giorni a seconda delle condizioni climatiche. Effettuare al massimo 5 trattamenti all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Erwinia carotovora subsp carotovora: Dose su ettaro:2-2,5 l/ha - Dose su ettolitro:250-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 3 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, iniziando i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni e ripetendolo ogni 7-10 giorni a seconda delle condizioni climatiche. Effettuare al massimo 5 trattamenti all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Pseudomonas syringae pv. Lachrymans: Dose su ettaro:2-2,5 l/ha - Dose su ettolitro:250-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 3 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, iniziando i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni e ripetendolo ogni 7-10 giorni a seconda delle condizioni climatiche. Effettuare al massimo 5 trattamenti all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Pseudoperonospora cubensis: Dose su ettaro:2-2,5 l/ha - Dose su ettolitro:250-300 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 3 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, iniziando i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni e ripetendolo ogni 7-10 giorni a seconda delle condizioni climatiche. Effettuare al massimo 5 trattamenti all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.