Agrofarmaci

MAESTRO WG ADVANCE

MAESTRO WG ADVANCE (Reg. n. 15064 del 12/09/2011)

Caratteristiche

Formulazione: granuli idrodispersibili

Numero di registrazione: 15064 (12/09/2011)

Composizione

  • fosetil alluminio 80,00%

Registrazioni

Ambito d'impiego: in pieno campo
Parassiti
  • Phytophthora citrophthora - P. nicotianae: Dose su ettolitro:250-300 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 14 gg
    Note: Effettuare irrorazioni fogliari (massimo 3 trattamenti per anno). Il primo trattamento deve essere effettuato in primavera all'inizio della fioritura, il secondo a luglio ed il terzo a ottobre-novembre. Nel caso di piante debilitate dalla malattia, il cui apparato fogliare non è più in grado di assorbire bene il prodotto, è opportuno integrare le applicazioni fogliari con pennellatture della stessa soluzione sulle zone infette del tronco e delle branche.
  • Phytophthora citrophthora - Ph. spp: Dose su ettolitro:250-300 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 14 gg
    Note: Effettuare irrorazioni fogliari (massimo 3 trattamenti per anno). Il primo trattamento deve essere effettuato in primavera all'inizio della fioritura, il secondo a luglio ed il terzo a ottobre-novembre. Nel caso di piante debilitate dalla malattia, il cui apparato fogliare non è più in grado di assorbire bene il prodotto, è opportuno integrare le applicazioni fogliari con pennellatture della stessa soluzione sulle zone infette del tronco e delle branche.
Ambito d'impiego: in pieno campo
Parassiti
  • Phytophthora citrophthora - P. nicotianae: Dose su ettolitro:250-300 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 14 gg
    Note: Effettuare irrorazioni fogliari (massimo 3 trattamenti per anno). Il primo trattamento deve essere effettuato in primavera all'inizio della fioritura, il secondo a luglio ed il terzo a ottobre-novembre. Nel caso di piante debilitate dalla malattia, il cui apparato fogliare non è più in grado di assorbire bene il prodotto, è opportuno integrare le applicazioni fogliari con pennellatture della stessa soluzione sulle zone infette del tronco e delle branche.
  • Phytophthora citrophthora - Ph. spp: Dose su ettolitro:250-300 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 14 gg
    Note: Effettuare irrorazioni fogliari (massimo 3 trattamenti per anno). Il primo trattamento deve essere effettuato in primavera all'inizio della fioritura, il secondo a luglio ed il terzo a ottobre-novembre. Nel caso di piante debilitate dalla malattia, il cui apparato fogliare non è più in grado di assorbire bene il prodotto, è opportuno integrare le applicazioni fogliari con pennellatture della stessa soluzione sulle zone infette del tronco e delle branche.
Ambito d'impiego: in pieno campo
Parassiti
  • Phytophthora citrophthora - P. nicotianae: Dose su ettolitro:250-300 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 14 gg
    Note: Effettuare irrorazioni fogliari (massimo 3 trattamenti per anno). Il primo trattamento deve essere effettuato in primavera all'inizio della fioritura, il secondo a luglio ed il terzo a ottobre-novembre. Nel caso di piante debilitate dalla malattia, il cui apparato fogliare non è più in grado di assorbire bene il prodotto, è opportuno integrare le applicazioni fogliari con pennellatture della stessa soluzione sulle zone infette del tronco e delle branche.
  • Phytophthora citrophthora - Ph. spp: Dose su ettolitro:250-300 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 14 gg
    Note: Effettuare irrorazioni fogliari (massimo 3 trattamenti per anno). Il primo trattamento deve essere effettuato in primavera all'inizio della fioritura, il secondo a luglio ed il terzo a ottobre-novembre. Nel caso di piante debilitate dalla malattia, il cui apparato fogliare non è più in grado di assorbire bene il prodotto, è opportuno integrare le applicazioni fogliari con pennellatture della stessa soluzione sulle zone infette del tronco e delle branche.
Ambito d'impiego: in pieno campo
Parassiti
  • Phytophthora citrophthora - P. nicotianae: Dose su ettolitro:250-300 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 14 gg
    Note: Effettuare irrorazioni fogliari (massimo 3 trattamenti per anno). Il primo trattamento deve essere effettuato in primavera all'inizio della fioritura, il secondo a luglio ed il terzo a ottobre-novembre. Nel caso di piante debilitate dalla malattia, il cui apparato fogliare non è più in grado di assorbire bene il prodotto, è opportuno integrare le applicazioni fogliari con pennellatture della stessa soluzione sulle zone infette del tronco e delle branche.
  • Phytophthora citrophthora - Ph. spp: Dose su ettolitro:250-300 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 14 gg
    Note: Effettuare irrorazioni fogliari (massimo 3 trattamenti per anno). Il primo trattamento deve essere effettuato in primavera all'inizio della fioritura, il secondo a luglio ed il terzo a ottobre-novembre. Nel caso di piante debilitate dalla malattia, il cui apparato fogliare non è più in grado di assorbire bene il prodotto, è opportuno integrare le applicazioni fogliari con pennellatture della stessa soluzione sulle zone infette del tronco e delle branche.
Ambito d'impiego: in pieno campo
Parassiti
  • Phytophthora citrophthora - P. nicotianae: Dose su ettolitro:250-300 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 14 gg
    Note: Effettuare irrorazioni fogliari (massimo 3 trattamenti per anno). Il primo trattamento deve essere effettuato in primavera all'inizio della fioritura, il secondo a luglio ed il terzo a ottobre-novembre. Nel caso di piante debilitate dalla malattia, il cui apparato fogliare non è più in grado di assorbire bene il prodotto, è opportuno integrare le applicazioni fogliari con pennellatture della stessa soluzione sulle zone infette del tronco e delle branche.
  • Phytophthora citrophthora - Ph. spp: Dose su ettolitro:250-300 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 14 gg
    Note: Effettuare irrorazioni fogliari (massimo 3 trattamenti per anno). Il primo trattamento deve essere effettuato in primavera all'inizio della fioritura, il secondo a luglio ed il terzo a ottobre-novembre. Nel caso di piante debilitate dalla malattia, il cui apparato fogliare non è più in grado di assorbire bene il prodotto, è opportuno integrare le applicazioni fogliari con pennellatture della stessa soluzione sulle zone infette del tronco e delle branche.
Ambito d'impiego: in pieno campo
Parassiti
  • Phytophthora citrophthora - P. nicotianae: Dose su ettolitro:250-300 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 14 gg
    Note: Effettuare irrorazioni fogliari (massimo 3 trattamenti per anno). Il primo trattamento deve essere effettuato in primavera all'inizio della fioritura, il secondo a luglio ed il terzo a ottobre-novembre. Nel caso di piante debilitate dalla malattia, il cui apparato fogliare non è più in grado di assorbire bene il prodotto, è opportuno integrare le applicazioni fogliari con pennellatture della stessa soluzione sulle zone infette del tronco e delle branche.
  • Phytophthora citrophthora - Ph. spp: Dose su ettolitro:250-300 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 14 gg
    Note: Effettuare irrorazioni fogliari (massimo 3 trattamenti per anno). Il primo trattamento deve essere effettuato in primavera all'inizio della fioritura, il secondo a luglio ed il terzo a ottobre-novembre. Nel caso di piante debilitate dalla malattia, il cui apparato fogliare non è più in grado di assorbire bene il prodotto, è opportuno integrare le applicazioni fogliari con pennellatture della stessa soluzione sulle zone infette del tronco e delle branche.
Ambito d'impiego: in pieno campo
Parassiti
  • Phytophthora cactorum: Dose su ettolitro:250-300 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 14 gg
    Note: Effettuare massimo 3 trattamenti per anno. Eseguire il primo trattamento ad aprile, il secondo a luglio ed il terzo a settembre-ottobre.
Ambito d'impiego: in pieno campo
Parassiti
  • Phytophthora citrophthora - P. nicotianae: Dose su ettolitro:250-300 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 14 gg
    Note: Effettuare irrorazioni fogliari (massimo 3 trattamenti per anno). Il primo trattamento deve essere effettuato in primavera all'inizio della fioritura, il secondo a luglio ed il terzo a ottobre-novembre. Nel caso di piante debilitate dalla malattia, il cui apparato fogliare non è più in grado di assorbire bene il prodotto, è opportuno integrare le applicazioni fogliari con pennellatture della stessa soluzione sulle zone infette del tronco e delle branche.
  • Phytophthora citrophthora - Ph. spp: Dose su ettolitro:250-300 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 14 gg
    Note: Effettuare irrorazioni fogliari (massimo 3 trattamenti per anno). Il primo trattamento deve essere effettuato in primavera all'inizio della fioritura, il secondo a luglio ed il terzo a ottobre-novembre. Nel caso di piante debilitate dalla malattia, il cui apparato fogliare non è più in grado di assorbire bene il prodotto, è opportuno integrare le applicazioni fogliari con pennellatture della stessa soluzione sulle zone infette del tronco e delle branche.
Ambito d'impiego: in pieno campo
Parassiti
  • Phytophthora citrophthora - P. nicotianae: Dose su ettolitro:250-300 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 14 gg
    Note: Effettuare irrorazioni fogliari (massimo 3 trattamenti per anno). Il primo trattamento deve essere effettuato in primavera all'inizio della fioritura, il secondo a luglio ed il terzo a ottobre-novembre. Nel caso di piante debilitate dalla malattia, il cui apparato fogliare non è più in grado di assorbire bene il prodotto, è opportuno integrare le applicazioni fogliari con pennellatture della stessa soluzione sulle zone infette del tronco e delle branche.
  • Phytophthora citrophthora - Ph. spp: Dose su ettolitro:250-300 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 14 gg
    Note: Effettuare irrorazioni fogliari (massimo 3 trattamenti per anno). Il primo trattamento deve essere effettuato in primavera all'inizio della fioritura, il secondo a luglio ed il terzo a ottobre-novembre. Nel caso di piante debilitate dalla malattia, il cui apparato fogliare non è più in grado di assorbire bene il prodotto, è opportuno integrare le applicazioni fogliari con pennellatture della stessa soluzione sulle zone infette del tronco e delle branche.
Ambito d'impiego: in pieno campo
Parassiti
  • Phytophthora citrophthora - P. nicotianae: Dose su ettolitro:250-300 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 14 gg
    Note: Effettuare irrorazioni fogliari (massimo 3 trattamenti per anno). Il primo trattamento deve essere effettuato in primavera all'inizio della fioritura, il secondo a luglio ed il terzo a ottobre-novembre. Nel caso di piante debilitate dalla malattia, il cui apparato fogliare non è più in grado di assorbire bene il prodotto, è opportuno integrare le applicazioni fogliari con pennellatture della stessa soluzione sulle zone infette del tronco e delle branche.
  • Phytophthora citrophthora - Ph. spp: Dose su ettolitro:250-300 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 14 gg
    Note: Effettuare irrorazioni fogliari (massimo 3 trattamenti per anno). Il primo trattamento deve essere effettuato in primavera all'inizio della fioritura, il secondo a luglio ed il terzo a ottobre-novembre. Nel caso di piante debilitate dalla malattia, il cui apparato fogliare non è più in grado di assorbire bene il prodotto, è opportuno integrare le applicazioni fogliari con pennellatture della stessa soluzione sulle zone infette del tronco e delle branche.
Ambito d'impiego: in pieno campo
Parassiti
  • Phytophthora citrophthora - P. nicotianae: Dose su ettolitro:250-300 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 14 gg
    Note: Effettuare irrorazioni fogliari (massimo 3 trattamenti per anno). Il primo trattamento deve essere effettuato in primavera all'inizio della fioritura, il secondo a luglio ed il terzo a ottobre-novembre. Nel caso di piante debilitate dalla malattia, il cui apparato fogliare non è più in grado di assorbire bene il prodotto, è opportuno integrare le applicazioni fogliari con pennellatture della stessa soluzione sulle zone infette del tronco e delle branche.
  • Phytophthora citrophthora - Ph. spp: Dose su ettolitro:250-300 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 14 gg
    Note: Effettuare irrorazioni fogliari (massimo 3 trattamenti per anno). Il primo trattamento deve essere effettuato in primavera all'inizio della fioritura, il secondo a luglio ed il terzo a ottobre-novembre. Nel caso di piante debilitate dalla malattia, il cui apparato fogliare non è più in grado di assorbire bene il prodotto, è opportuno integrare le applicazioni fogliari con pennellatture della stessa soluzione sulle zone infette del tronco e delle branche.
Ambito d'impiego: in pieno campo
Parassiti
  • Phytophthora cactorum: Dose su ettolitro:250-300 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 14 gg
    Note: Effettuare massimo 3 trattamenti per anno. Eseguire il primo trattamento ad aprile, il secondo a luglio ed il terzo a settembre-ottobre.
Ambito d'impiego: in pieno campo
Parassiti
  • Phytophthora cactorum: Dose su ettolitro:250-300 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 14 gg
    Note: Effettuare massimo 3 trattamenti per anno. Eseguire il primo trattamento ad aprile, il secondo a luglio ed il terzo a settembre-ottobre.
Ambito d'impiego: in pieno campo
Parassiti
  • Phytophthora citrophthora - P. nicotianae: Dose su ettolitro:250-300 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 14 gg
    Note: Effettuare irrorazioni fogliari (massimo 3 trattamenti per anno). Il primo trattamento deve essere effettuato in primavera all'inizio della fioritura, il secondo a luglio ed il terzo a ottobre-novembre. Nel caso di piante debilitate dalla malattia, il cui apparato fogliare non è più in grado di assorbire bene il prodotto, è opportuno integrare le applicazioni fogliari con pennellatture della stessa soluzione sulle zone infette del tronco e delle branche.
  • Phytophthora citrophthora - Ph. spp: Dose su ettolitro:250-300 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 14 gg
    Note: Effettuare irrorazioni fogliari (massimo 3 trattamenti per anno). Il primo trattamento deve essere effettuato in primavera all'inizio della fioritura, il secondo a luglio ed il terzo a ottobre-novembre. Nel caso di piante debilitate dalla malattia, il cui apparato fogliare non è più in grado di assorbire bene il prodotto, è opportuno integrare le applicazioni fogliari con pennellatture della stessa soluzione sulle zone infette del tronco e delle branche.
Ambito d'impiego: in pieno campo
Parassiti
  • Phytophthora citrophthora - P. nicotianae: Dose su ettolitro:250-300 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 14 gg
    Note: Effettuare irrorazioni fogliari (massimo 3 trattamenti per anno). Il primo trattamento deve essere effettuato in primavera all'inizio della fioritura, il secondo a luglio ed il terzo a ottobre-novembre. Nel caso di piante debilitate dalla malattia, il cui apparato fogliare non è più in grado di assorbire bene il prodotto, è opportuno integrare le applicazioni fogliari con pennellatture della stessa soluzione sulle zone infette del tronco e delle branche.
  • Phytophthora citrophthora - Ph. spp: Dose su ettolitro:250-300 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 14 gg
    Note: Effettuare irrorazioni fogliari (massimo 3 trattamenti per anno). Il primo trattamento deve essere effettuato in primavera all'inizio della fioritura, il secondo a luglio ed il terzo a ottobre-novembre. Nel caso di piante debilitate dalla malattia, il cui apparato fogliare non è più in grado di assorbire bene il prodotto, è opportuno integrare le applicazioni fogliari con pennellatture della stessa soluzione sulle zone infette del tronco e delle branche.
Ambito d'impiego: in pieno campo
Parassiti
  • Phytophthora citrophthora - P. nicotianae: Dose su ettolitro:250-300 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 14 gg
    Note: Effettuare irrorazioni fogliari (massimo 3 trattamenti per anno). Il primo trattamento deve essere effettuato in primavera all'inizio della fioritura, il secondo a luglio ed il terzo a ottobre-novembre. Nel caso di piante debilitate dalla malattia, il cui apparato fogliare non è più in grado di assorbire bene il prodotto, è opportuno integrare le applicazioni fogliari con pennellatture della stessa soluzione sulle zone infette del tronco e delle branche.
  • Phytophthora citrophthora - Ph. spp: Dose su ettolitro:250-300 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 14 gg
    Note: Effettuare irrorazioni fogliari (massimo 3 trattamenti per anno). Il primo trattamento deve essere effettuato in primavera all'inizio della fioritura, il secondo a luglio ed il terzo a ottobre-novembre. Nel caso di piante debilitate dalla malattia, il cui apparato fogliare non è più in grado di assorbire bene il prodotto, è opportuno integrare le applicazioni fogliari con pennellatture della stessa soluzione sulle zone infette del tronco e delle branche.
Ambito d'impiego: in pieno campo
Parassiti
  • Plasmopara viticola: Dose su ettolitro:250-300 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 28 gg
    Note: Effettuare massimo 4 trattamenti per anno alla dose indicata. Iniziare gli interventi in pre-fioritura e proseguirli ad intervalli di 10-14 giorni in funzione delle condizioni climatiche e della pressione del patogeno.