Agrofarmaci

VITEMATE

Caratteristiche

Formulazione: microemulsione

Classificazione CLP:

  • GHS09-A

Numero di registrazione: 17794 (27/01/2021)

Composizione

  • tetraconazolo 3,85% (= 40,00 g/L)

Registrazioni

Ambito d'impiego: in pieno campo
Parassiti
  • Oidium leucoconium: Dose su ettaro:1 l/Ha - Dose su ettolitro:100 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 14 gg
    Note: Iniziare i trattamenti a inizio fioritura ripetendo le irrorazioni ad intervalli di 10-14 giorni nelle aree ad elevata pressione di infezione e in presenza di varietà particolarmente sensibili. Dove l'incidenza della malattia è minore intervenire ogni 14-21 giorni. Effettuare al massimo 3 trattamenti.
  • Podosphaera clandestina: Dose su ettaro:1 l/Ha - Dose su ettolitro:100 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 14 gg
    Note: Iniziare i trattamenti a inizio fioritura ripetendo le irrorazioni ad intervalli di 10-14 giorni nelle aree ad elevata pressione di infezione e in presenza di varietà particolarmente sensibili. Dove l'incidenza della malattia è minore intervenire ogni 14-21 giorni. Effettuare al massimo 3 trattamenti.
  • Podosphera tridactyla - O. passerini: Dose su ettaro:1 l/Ha - Dose su ettolitro:100 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 14 gg
    Note: Iniziare i trattamenti a inizio fioritura ripetendo le irrorazioni ad intervalli di 10-14 giorni nelle aree ad elevata pressione di infezione e in presenza di varietà particolarmente sensibili. Dove l'incidenza della malattia è minore intervenire ogni 14-21 giorni. Effettuare al massimo 3 trattamenti.
  • Sphaeroteca pannosa: Dose su ettaro:1 l/Ha - Dose su ettolitro:100 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 14 gg
    Note: Iniziare i trattamenti a inizio fioritura ripetendo le irrorazioni ad intervalli di 10-14 giorni nelle aree ad elevata pressione di infezione e in presenza di varietà particolarmente sensibili. Dove l'incidenza della malattia è minore intervenire ogni 14-21 giorni. Effettuare al massimo 3 trattamenti.
Ambito d'impiego: in pieno campo
Parassiti
  • Cercospora beticola: Dose su ettaro:2,5 l/Ha
    Intervallo di sicurezza: 21 gg
    Note: Effettuare il trattamento alla comparsa dei sintomi da fine sviluppo fogliare alla fase di pre-fioritura.
  • Erysiphe betae: Dose su ettaro:2,5 l/Ha
    Intervallo di sicurezza: 21 gg
    Note: Effettuare il trattamento alla comparsa dei sintomi da fine sviluppo fogliare alla fase di pre-fioritura.
  • Ramularia beticola: Dose su ettaro:2,5 l/Ha
    Intervallo di sicurezza: 21 gg
    Note: Effettuare il trattamento alla comparsa dei sintomi da fine sviluppo fogliare alla fase di pre-fioritura.
  • Uromyces betae: Dose su ettaro:2,5 l/Ha
    Intervallo di sicurezza: 21 gg
    Note: Effettuare il trattamento alla comparsa dei sintomi da fine sviluppo fogliare alla fase di pre-fioritura.
Ambito d'impiego: in pieno campo
Parassiti
  • Leveillula taurica - O. cynarae: Dose su ettaro:1 l/Ha - Dose su ettolitro:100 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Trattare alla prima comparsa del patogeno ripetendo le applicazioni ogni 7 giorni se necessario, eseguendo da due a tre trattamenti.
Ambito d'impiego: in serra
Parassiti
  • Leveillula taurica - O. cynarae: Dose su ettaro:1 l/Ha - Dose su ettolitro:100 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Trattare alla prima comparsa del patogeno ripetendo le applicazioni ogni 7 giorni se necessario, eseguendo da due a tre trattamenti.
Ambito d'impiego: in pieno campo
Parassiti
  • Erisyphe cichoracearum: Dose su ettaro:1,25 l/Ha - Dose su ettolitro:125-250 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 3 gg
    Note: Intervenire alla comparsa dei primi sintomi della malattia eseguendo da due a tre trattamenti distanziati di 7-12 giorni.
  • Erysiphe cichoracearum (Oidio dell'Aster e della Cineraria): Dose su ettaro:1,25 l/Ha - Dose su ettolitro:125-250 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 3 gg
    Note: Intervenire alla comparsa dei primi sintomi della malattia eseguendo da due a tre trattamenti distanziati di 7-12 giorni.
  • Erysiphe cichoracearum - Sphaerotheca fuliginea - Podosphaera xanthii: Dose su ettaro:1,25 l/Ha - Dose su ettolitro:125-250 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 3 gg
    Note: Intervenire alla comparsa dei primi sintomi della malattia eseguendo da due a tre trattamenti distanziati di 7-12 giorni.
Ambito d'impiego: in serra
Parassiti
  • Erisyphe cichoracearum: Dose su ettaro:1,25 l/Ha - Dose su ettolitro:125-250 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Intervenire alla comparsa dei primi sintomi della malattia eseguendo da due a tre trattamenti distanziati di 7-12 giorni.
  • Erysiphe cichoracearum (Oidio dell'Aster e della Cineraria): Dose su ettaro:1,25 l/Ha - Dose su ettolitro:125-250 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Intervenire alla comparsa dei primi sintomi della malattia eseguendo da due a tre trattamenti distanziati di 7-12 giorni.
  • Erysiphe cichoracearum - Sphaerotheca fuliginea - Podosphaera xanthii: Dose su ettaro:1,25 l/Ha - Dose su ettolitro:125-250 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Intervenire alla comparsa dei primi sintomi della malattia eseguendo da due a tre trattamenti distanziati di 7-12 giorni.
Ambito d'impiego: in pieno campo
Parassiti
  • Erisyphe cichoracearum: Dose su ettaro:0,65-1,25 l/ha - Dose su ettolitro:125 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Intervenire alla comparsa dei primi sintomi della malattia eseguendo da due a tre trattamenti distanziati di 7-12 giorni.
  • Erysiphe cichoracearum (Oidio dell'Aster e della Cineraria): Dose su ettaro:0,65-1,25 l/ha - Dose su ettolitro:125 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Intervenire alla comparsa dei primi sintomi della malattia eseguendo da due a tre trattamenti distanziati di 7-12 giorni.
  • Erysiphe cichoracearum - Sphaerotheca fuliginea - Podosphaera xanthii: Dose su ettaro:0,65-1,25 l/ha - Dose su ettolitro:125 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Intervenire alla comparsa dei primi sintomi della malattia eseguendo da due a tre trattamenti distanziati di 7-12 giorni.
Ambito d'impiego: in serra
Parassiti
  • Erisyphe cichoracearum: Dose su ettaro:0,65-1,25 l/ha - Dose su ettolitro:125 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Intervenire alla comparsa dei primi sintomi della malattia eseguendo da due a tre trattamenti distanziati di 7-12 giorni.
  • Erysiphe cichoracearum (Oidio dell'Aster e della Cineraria): Dose su ettaro:0,65-1,25 l/ha - Dose su ettolitro:125 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Intervenire alla comparsa dei primi sintomi della malattia eseguendo da due a tre trattamenti distanziati di 7-12 giorni.
  • Erysiphe cichoracearum - Sphaerotheca fuliginea - Podosphaera xanthii: Dose su ettaro:0,65-1,25 l/ha - Dose su ettolitro:125 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Intervenire alla comparsa dei primi sintomi della malattia eseguendo da due a tre trattamenti distanziati di 7-12 giorni.
Ambito d'impiego: in pieno campo
Parassiti
  • Puccinia chrysanthemi: Dose su ettolitro:235 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Eseguire interventi preventivi distanziati di 7-14 giorni, a seconda della pressione della malattia, o al più, ove la coltura lo consenta, ai primi sintomi dell'infezione.
  • Puccinia chrysanthemi: Dose su ettolitro:235 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Eseguire interventi preventivi distanziati di 7-14 giorni, a seconda della pressione della malattia, o al più, ove la coltura lo consenta, ai primi sintomi dell'infezione.
Ambito d'impiego: in pieno campo
Parassiti
  • Puccinia chrysanthemi: Dose su ettolitro:235 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Eseguire interventi preventivi distanziati di 7-14 giorni, a seconda della pressione della malattia, o al più, ove la coltura lo consenta, ai primi sintomi dell'infezione.
  • Puccinia chrysanthemi: Dose su ettolitro:235 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Eseguire interventi preventivi distanziati di 7-14 giorni, a seconda della pressione della malattia, o al più, ove la coltura lo consenta, ai primi sintomi dell'infezione.
Ambito d'impiego: in serra
Parassiti
  • Puccinia chrysanthemi: Dose su ettolitro:235 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Eseguire interventi preventivi distanziati di 7-14 giorni, a seconda della pressione della malattia, o al più, ove la coltura lo consenta, ai primi sintomi dell'infezione.
  • Puccinia chrysanthemi: Dose su ettolitro:235 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Eseguire interventi preventivi distanziati di 7-14 giorni, a seconda della pressione della malattia, o al più, ove la coltura lo consenta, ai primi sintomi dell'infezione.
Ambito d'impiego: in serra
Parassiti
  • Puccinia chrysanthemi: Dose su ettolitro:235 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Eseguire interventi preventivi distanziati di 7-14 giorni, a seconda della pressione della malattia, o al più, ove la coltura lo consenta, ai primi sintomi dell'infezione.
  • Puccinia chrysanthemi: Dose su ettolitro:235 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Eseguire interventi preventivi distanziati di 7-14 giorni, a seconda della pressione della malattia, o al più, ove la coltura lo consenta, ai primi sintomi dell'infezione.
Ambito d'impiego: in pieno campo
Parassiti
  • Sphaerotheca macularis (=Podosphaera aphanis) - O. fragariae: Dose su ettaro:0,6-1,25 l/ha - Dose su ettolitro:60-125 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 1 gg
    Note: Intervenire alla comparsa dei primi sintomi dell'infezione eseguendo 3 trattamenti ogni 7 giorni.
Ambito d'impiego: in pieno campo
Parassiti
  • Erysiphe (=Blumeria) graminis: Dose su ettaro:3 l/Ha
    Intervallo di sicurezza: FF
    Note: Eseguire il trattamento in via preventiva quando si presentano le condizioni favorevoli alle infezioni. Effettuare il trattamento dalla fase di botticella e comunque entro la fine della fioritura. Effettuare un solo trattamento.
  • Erysiphe (=Blumeria) graminis sp. tritici: Dose su ettaro:3 l/Ha
    Intervallo di sicurezza: FF
    Note: Eseguire il trattamento in via preventiva quando si presentano le condizioni favorevoli alle infezioni. Effettuare il trattamento dalla fase di botticella e comunque entro la fine della fioritura. Effettuare un solo trattamento.
  • Puccinia graminis: Dose su ettaro:3 l/Ha
    Intervallo di sicurezza: FF
    Note: Eseguire il trattamento in via preventiva quando si presentano le condizioni favorevoli alle infezioni. Effettuare il trattamento dalla fase di botticella e comunque entro la fine della fioritura. Effettuare un solo trattamento.
  • Puccinia striiformis: Dose su ettaro:3 l/Ha
    Intervallo di sicurezza: FF
    Note: Eseguire il trattamento in via preventiva quando si presentano le condizioni favorevoli alle infezioni. Effettuare il trattamento dalla fase di botticella e comunque entro la fine della fioritura. Effettuare un solo trattamento.
  • Puccinia triticina - Puccinia recondita: Dose su ettaro:3 l/Ha
    Intervallo di sicurezza: FF
    Note: Eseguire il trattamento in via preventiva quando si presentano le condizioni favorevoli alle infezioni. Effettuare il trattamento dalla fase di botticella e comunque entro la fine della fioritura. Effettuare un solo trattamento.
  • Septoria tritici: Dose su ettaro:3 l/Ha
    Intervallo di sicurezza: FF
    Note: Eseguire il trattamento in via preventiva quando si presentano le condizioni favorevoli alle infezioni. Effettuare il trattamento dalla fase di botticella e comunque entro la fine della fioritura. Effettuare un solo trattamento.
  • Stagonospora (=Septoria) nodorum - Septoria tritici - Septoria: Dose su ettaro:3 l/Ha
    Intervallo di sicurezza: FF
    Note: Eseguire il trattamento in via preventiva quando si presentano le condizioni favorevoli alle infezioni. Effettuare il trattamento dalla fase di botticella e comunque entro la fine della fioritura. Effettuare un solo trattamento.
Ambito d'impiego: in pieno campo
Parassiti
  • Uromyces caryophillinus: Dose su ettolitro:235 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Eseguire interventi preventivi distanziati di 7-14 giorni, a seconda della pressione della malattia, o al più, ove la coltura lo consenta, ai primi sintomi dell'infezione.
  • Uromyces caryophillinus: Dose su ettolitro:235 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Eseguire interventi preventivi distanziati di 7-14 giorni, a seconda della pressione della malattia, o al più, ove la coltura lo consenta, ai primi sintomi dell'infezione.
Ambito d'impiego: in pieno campo
Parassiti
  • Uromyces caryophillinus: Dose su ettolitro:235 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Eseguire interventi preventivi distanziati di 7-14 giorni, a seconda della pressione della malattia, o al più, ove la coltura lo consenta, ai primi sintomi dell'infezione.
  • Uromyces caryophillinus: Dose su ettolitro:235 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Eseguire interventi preventivi distanziati di 7-14 giorni, a seconda della pressione della malattia, o al più, ove la coltura lo consenta, ai primi sintomi dell'infezione.
Ambito d'impiego: in serra
Parassiti
  • Uromyces caryophillinus: Dose su ettolitro:235 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Eseguire interventi preventivi distanziati di 7-14 giorni, a seconda della pressione della malattia, o al più, ove la coltura lo consenta, ai primi sintomi dell'infezione.
  • Uromyces caryophillinus: Dose su ettolitro:235 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Eseguire interventi preventivi distanziati di 7-14 giorni, a seconda della pressione della malattia, o al più, ove la coltura lo consenta, ai primi sintomi dell'infezione.
Ambito d'impiego: in serra
Parassiti
  • Uromyces caryophillinus: Dose su ettolitro:235 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Eseguire interventi preventivi distanziati di 7-14 giorni, a seconda della pressione della malattia, o al più, ove la coltura lo consenta, ai primi sintomi dell'infezione.
  • Uromyces caryophillinus: Dose su ettolitro:235 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Eseguire interventi preventivi distanziati di 7-14 giorni, a seconda della pressione della malattia, o al più, ove la coltura lo consenta, ai primi sintomi dell'infezione.
Ambito d'impiego: in pieno campo
Parassiti
  • Puccinia pelargonii-zonalis: Dose su ettolitro:235 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Eseguire interventi preventivi distanziati di 7-14 giorni, a seconda della pressione della malattia, o al più, ove la coltura lo consenta, ai primi sintomi dell'infezione.
  • Puccinia pelargonii-zonalis: Dose su ettolitro:235 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Eseguire interventi preventivi distanziati di 7-14 giorni, a seconda della pressione della malattia, o al più, ove la coltura lo consenta, ai primi sintomi dell'infezione.
Ambito d'impiego: in pieno campo
Parassiti
  • Puccinia pelargonii-zonalis: Dose su ettolitro:235 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Eseguire interventi preventivi distanziati di 7-14 giorni, a seconda della pressione della malattia, o al più, ove la coltura lo consenta, ai primi sintomi dell'infezione.
  • Puccinia pelargonii-zonalis: Dose su ettolitro:235 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Eseguire interventi preventivi distanziati di 7-14 giorni, a seconda della pressione della malattia, o al più, ove la coltura lo consenta, ai primi sintomi dell'infezione.
Ambito d'impiego: in serra
Parassiti
  • Puccinia pelargonii-zonalis: Dose su ettolitro:235 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Eseguire interventi preventivi distanziati di 7-14 giorni, a seconda della pressione della malattia, o al più, ove la coltura lo consenta, ai primi sintomi dell'infezione.
  • Puccinia pelargonii-zonalis: Dose su ettolitro:235 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Eseguire interventi preventivi distanziati di 7-14 giorni, a seconda della pressione della malattia, o al più, ove la coltura lo consenta, ai primi sintomi dell'infezione.
Ambito d'impiego: in serra
Parassiti
  • Puccinia pelargonii-zonalis: Dose su ettolitro:235 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Eseguire interventi preventivi distanziati di 7-14 giorni, a seconda della pressione della malattia, o al più, ove la coltura lo consenta, ai primi sintomi dell'infezione.
  • Puccinia pelargonii-zonalis: Dose su ettolitro:235 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Eseguire interventi preventivi distanziati di 7-14 giorni, a seconda della pressione della malattia, o al più, ove la coltura lo consenta, ai primi sintomi dell'infezione.
Ambito d'impiego: in pieno campo
Parassiti
  • Uromyces transversalis: Dose su ettolitro:235 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Eseguire interventi preventivi distanziati di 7-14 giorni, a seconda della pressione della malattia, o al più, ove la coltura lo consenta, ai primi sintomi dell'infezione.
  • Uromyces transversalis: Dose su ettolitro:235 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Eseguire interventi preventivi distanziati di 7-14 giorni, a seconda della pressione della malattia, o al più, ove la coltura lo consenta, ai primi sintomi dell'infezione.
Ambito d'impiego: in pieno campo
Parassiti
  • Uromyces transversalis: Dose su ettolitro:235 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Eseguire interventi preventivi distanziati di 7-14 giorni, a seconda della pressione della malattia, o al più, ove la coltura lo consenta, ai primi sintomi dell'infezione.
  • Uromyces transversalis: Dose su ettolitro:235 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Eseguire interventi preventivi distanziati di 7-14 giorni, a seconda della pressione della malattia, o al più, ove la coltura lo consenta, ai primi sintomi dell'infezione.
Ambito d'impiego: in serra
Parassiti
  • Uromyces transversalis: Dose su ettolitro:235 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Eseguire interventi preventivi distanziati di 7-14 giorni, a seconda della pressione della malattia, o al più, ove la coltura lo consenta, ai primi sintomi dell'infezione.
  • Uromyces transversalis: Dose su ettolitro:235 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Eseguire interventi preventivi distanziati di 7-14 giorni, a seconda della pressione della malattia, o al più, ove la coltura lo consenta, ai primi sintomi dell'infezione.
Ambito d'impiego: in serra
Parassiti
  • Uromyces transversalis: Dose su ettolitro:235 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Eseguire interventi preventivi distanziati di 7-14 giorni, a seconda della pressione della malattia, o al più, ove la coltura lo consenta, ai primi sintomi dell'infezione.
  • Uromyces transversalis: Dose su ettolitro:235 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Eseguire interventi preventivi distanziati di 7-14 giorni, a seconda della pressione della malattia, o al più, ove la coltura lo consenta, ai primi sintomi dell'infezione.
Ambito d'impiego: in pieno campo
Parassiti
  • Leveillula taurica: Dose su ettaro:1-1,25 l/Ha - Dose su ettolitro:100-125 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 3 gg
    Note: Alla comparsa dei primi sintomi dell'infezione eseguire 2-3 trattamenti ogni 8-12 giorni. In caso di applicazioni curative ridurre l'intervallo a 8-10 giorni.
Ambito d'impiego: in pieno campo
Parassiti
  • Podosphaera leucotricha - O. farinosum: Dose su ettaro:625-750 ml/Ha - Dose su ettolitro:42-375 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 14 gg
    Note: Trattamenti primaverili ed estivi distanziati di 10-14 giorni. dose: 625-750 ml/ha in 200-1500 litri di acqua (corrispondenti, rispettivamente, a 42-313 e 75-375 ml/ettolitro).
  • Venturia inaequalis - F. dendriticum: Dose su ettaro:750 ml/Ha - Dose su ettolitro:50-375 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 14 gg
    Note: Trattare ogni 7 giorni a partire del verificarsi delle condizioni favorevoli all'infezione primaria e fino alla fase di frutto noce; proseguire successivamente con intervalli di 10 giorni fra ciascuna applicazione. Per trattamenti curativi: intervenire entro le 72-96 ore successive alla pioggia infettante. Per trattamenti bloccanti (in presenza di sintomi): eseguire due trattamenti a distanza di 5-7 giorni e quindi proseguire con le cadenze normali. Si consiglia l'impiego del prodotto in miscela con un prodotto di copertura. Effettuare massimo 3 trattamenti.
Ambito d'impiego: in pieno campo
Parassiti
  • Erisyphe cichoracearum: Dose su ettaro:0,65-1,25 l/ha - Dose su ettolitro:125 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Intervenire alla comparsa dei primi sintomi della malattia eseguendo da due a tre trattamenti distanziati di 7-12 giorni.
  • Erysiphe cichoracearum (Oidio dell'Aster e della Cineraria): Dose su ettaro:0,65-1,25 l/ha - Dose su ettolitro:125 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Intervenire alla comparsa dei primi sintomi della malattia eseguendo da due a tre trattamenti distanziati di 7-12 giorni.
  • Erysiphe cichoracearum - Sphaerotheca fuliginea - Podosphaera xanthii: Dose su ettaro:0,65-1,25 l/ha - Dose su ettolitro:125 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Intervenire alla comparsa dei primi sintomi della malattia eseguendo da due a tre trattamenti distanziati di 7-12 giorni.
Ambito d'impiego: in serra
Parassiti
  • Erisyphe cichoracearum: Dose su ettaro:0,65-1,25 l/ha - Dose su ettolitro:125 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Intervenire alla comparsa dei primi sintomi della malattia eseguendo da due a tre trattamenti distanziati di 7-12 giorni.
  • Erysiphe cichoracearum (Oidio dell'Aster e della Cineraria): Dose su ettaro:0,65-1,25 l/ha - Dose su ettolitro:125 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Intervenire alla comparsa dei primi sintomi della malattia eseguendo da due a tre trattamenti distanziati di 7-12 giorni.
  • Erysiphe cichoracearum - Sphaerotheca fuliginea - Podosphaera xanthii: Dose su ettaro:0,65-1,25 l/ha - Dose su ettolitro:125 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Intervenire alla comparsa dei primi sintomi della malattia eseguendo da due a tre trattamenti distanziati di 7-12 giorni.
Ambito d'impiego: in pieno campo
Parassiti
  • Erysiphe (=Blumeria) graminis: Dose su ettaro:3 l/Ha
    Intervallo di sicurezza: FF
    Note: Eseguire il trattamento in via preventiva quando si presentano le condizioni favorevoli alle infezioni. Effettuare il trattamento dalla fase di botticella e comunque entro la fine della fioritura. Effettuare un solo trattamento.
  • Erysiphe (=Blumeria) graminis f. sp. hordei: Dose su ettaro:3 l/Ha
    Intervallo di sicurezza: FF
    Note: Eseguire il trattamento in via preventiva quando si presentano le condizioni favorevoli alle infezioni. Effettuare il trattamento dalla fase di botticella e comunque entro la fine della fioritura. Effettuare un solo trattamento.
  • Puccinia graminis: Dose su ettaro:3 l/Ha
    Intervallo di sicurezza: FF
    Note: Eseguire il trattamento in via preventiva quando si presentano le condizioni favorevoli alle infezioni. Effettuare il trattamento dalla fase di botticella e comunque entro la fine della fioritura. Effettuare un solo trattamento.
  • Puccinia hordei: Dose su ettaro:3 l/Ha
    Intervallo di sicurezza: FF
    Note: Eseguire il trattamento in via preventiva quando si presentano le condizioni favorevoli alle infezioni. Effettuare il trattamento dalla fase di botticella e comunque entro la fine della fioritura. Effettuare un solo trattamento.
  • Puccinia simplex: Dose su ettaro:3 l/Ha
    Intervallo di sicurezza: FF
    Note: Eseguire il trattamento in via preventiva quando si presentano le condizioni favorevoli alle infezioni. Effettuare il trattamento dalla fase di botticella e comunque entro la fine della fioritura. Effettuare un solo trattamento.
  • Puccinia striiformis: Dose su ettaro:3 l/Ha
    Intervallo di sicurezza: FF
    Note: Eseguire il trattamento in via preventiva quando si presentano le condizioni favorevoli alle infezioni. Effettuare il trattamento dalla fase di botticella e comunque entro la fine della fioritura. Effettuare un solo trattamento.
  • Rhyncosporium secalis: Dose su ettaro:3 l/Ha
    Intervallo di sicurezza: FF
    Note: Eseguire il trattamento in via preventiva quando si presentano le condizioni favorevoli alle infezioni. Effettuare il trattamento dalla fase di botticella e comunque entro la fine della fioritura. Effettuare un solo trattamento.
  • Stagonospora (=Septoria) nodorum - Septoria tritici - Septoria: Dose su ettaro:3 l/Ha
    Intervallo di sicurezza: FF
    Note: Eseguire il trattamento in via preventiva quando si presentano le condizioni favorevoli alle infezioni. Effettuare il trattamento dalla fase di botticella e comunque entro la fine della fioritura. Effettuare un solo trattamento.
Ambito d'impiego: in pieno campo
Parassiti
  • Leveillula taurica: Dose su ettaro:1-1,25 l/Ha - Dose su ettolitro:100-125 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 3 gg
    Note: Alla comparsa dei primi sintomi dell'infezione eseguire 2-3 trattamenti ogni 8-12 giorni. In caso di applicazioni curative ridurre l'intervallo a 8-10 giorni.
Ambito d'impiego: in pieno campo
Parassiti
  • Podosphaera leucotricha - O. farinosum: Dose su ettaro:625-750 ml/Ha - Dose su ettolitro:42-375 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 14 gg
    Note: Trattamenti primaverili ed estivi distanziati di 10-14 giorni. dose: 625-750 ml/ha in 200-1500 litri di acqua (corrispondenti, rispettivamente, a 42-313 e 75-375 ml/ettolitro).
  • Venturia pirina - Fusicladium pirinum: Dose su ettaro:750 ml/Ha - Dose su ettolitro:50-375 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 14 gg
    Note: Trattare ogni 7 giorni a partire del verificarsi delle condizioni favorevoli all'infezione primaria e fino alla fase di frutto noce; proseguire successivamente con intervalli di 10 giorni fra ciascuna applicazione. Per trattamenti curativi: intervenire entro le 72-96 ore successive alla pioggia infettante. Per trattamenti bloccanti (in presenza di sintomi): eseguire due trattamenti a distanza di 5-7 giorni e quindi proseguire con le cadenze normali. Si consiglia l'impiego del prodotto in miscela con un prodotto di copertura. Effettuare massimo 3 trattamenti.
Ambito d'impiego: in pieno campo
Parassiti
  • S. pannosa var.persicae - O. leucoconium: Dose su ettaro:1 l/Ha - Dose su ettolitro:100 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 14 gg
    Note: Iniziare i trattamenti a inizio fioritura ripetendo le irrorazioni ad intervalli di 10-14 giorni nelle aree ad elevata pressione di infezione e in presenza di varietà particolarmente sensibili. Dove l'incidenza della malattia è minore intervenire ogni 14-21 giorni. Effettuare al massimo 3 trattamenti.
Ambito d'impiego: in pieno campo
Parassiti
  • Cladosporium fulvum: Dose su ettaro:1,25-1,875 l/ha - Dose su ettolitro:125-188 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 3 gg
    Note: Alla comparsa dei primi sintomi dell'infezione eseguire 2-3 trattamenti ogni 8-12 giorni. In caso di applicazioni curative ridurre l'intervallo a 8-10 giorni.
  • Leveillula taurica: Dose su ettaro:1-1,25 l/Ha - Dose su ettolitro:100-125 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 3 gg
    Note: Alla comparsa dei primi sintomi dell'infezione eseguire 2-3 trattamenti ogni 8-12 giorni. In caso di applicazioni curative ridurre l'intervallo a 8-10 giorni.
Ambito d'impiego: in pieno campo
Parassiti
  • Phragmidium mucronatum - Phragmidium subcorticium - Phragmidium tuberculatum: Dose su ettolitro:125 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Eseguire interventi preventivi distanziati di 7-14 giorni, a seconda della pressione della malattia, o al più, ove la coltura lo consenta, ai primi sintomi dell'infezione.
  • Phragmidium mucronatum - Phragmidium subcorticium - Phragmidium tuberculatum: Dose su ettolitro:125 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Eseguire interventi preventivi distanziati di 7-14 giorni, a seconda della pressione della malattia, o al più, ove la coltura lo consenta, ai primi sintomi dell'infezione.
  • Sphaeroteca pannosa: Dose su ettolitro:125 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Eseguire interventi preventivi distanziati di 7-14 giorni, a seconda della pressione della malattia, o al più, ove la coltura lo consenta, ai primi sintomi dell'infezione.
  • Sphaeroteca pannosa: Dose su ettolitro:125 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Eseguire interventi preventivi distanziati di 7-14 giorni, a seconda della pressione della malattia, o al più, ove la coltura lo consenta, ai primi sintomi dell'infezione.
Ambito d'impiego: in pieno campo
Parassiti
  • Phragmidium mucronatum - Phragmidium subcorticium - Phragmidium tuberculatum: Dose su ettolitro:125 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Eseguire interventi preventivi distanziati di 7-14 giorni, a seconda della pressione della malattia, o al più, ove la coltura lo consenta, ai primi sintomi dell'infezione.
  • Phragmidium mucronatum - Phragmidium subcorticium - Phragmidium tuberculatum: Dose su ettolitro:125 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Eseguire interventi preventivi distanziati di 7-14 giorni, a seconda della pressione della malattia, o al più, ove la coltura lo consenta, ai primi sintomi dell'infezione.
  • Sphaeroteca pannosa: Dose su ettolitro:125 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Eseguire interventi preventivi distanziati di 7-14 giorni, a seconda della pressione della malattia, o al più, ove la coltura lo consenta, ai primi sintomi dell'infezione.
  • Sphaeroteca pannosa: Dose su ettolitro:125 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Eseguire interventi preventivi distanziati di 7-14 giorni, a seconda della pressione della malattia, o al più, ove la coltura lo consenta, ai primi sintomi dell'infezione.
Ambito d'impiego: in serra
Parassiti
  • Phragmidium mucronatum - Phragmidium subcorticium - Phragmidium tuberculatum: Dose su ettolitro:125 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Eseguire interventi preventivi distanziati di 7-14 giorni, a seconda della pressione della malattia, o al più, ove la coltura lo consenta, ai primi sintomi dell'infezione.
  • Phragmidium mucronatum - Phragmidium subcorticium - Phragmidium tuberculatum: Dose su ettolitro:125 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Eseguire interventi preventivi distanziati di 7-14 giorni, a seconda della pressione della malattia, o al più, ove la coltura lo consenta, ai primi sintomi dell'infezione.
  • Sphaeroteca pannosa: Dose su ettolitro:125 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Eseguire interventi preventivi distanziati di 7-14 giorni, a seconda della pressione della malattia, o al più, ove la coltura lo consenta, ai primi sintomi dell'infezione.
  • Sphaeroteca pannosa: Dose su ettolitro:125 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Eseguire interventi preventivi distanziati di 7-14 giorni, a seconda della pressione della malattia, o al più, ove la coltura lo consenta, ai primi sintomi dell'infezione.
Ambito d'impiego: in serra
Parassiti
  • Phragmidium mucronatum - Phragmidium subcorticium - Phragmidium tuberculatum: Dose su ettolitro:125 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Eseguire interventi preventivi distanziati di 7-14 giorni, a seconda della pressione della malattia, o al più, ove la coltura lo consenta, ai primi sintomi dell'infezione.
  • Phragmidium mucronatum - Phragmidium subcorticium - Phragmidium tuberculatum: Dose su ettolitro:125 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Eseguire interventi preventivi distanziati di 7-14 giorni, a seconda della pressione della malattia, o al più, ove la coltura lo consenta, ai primi sintomi dell'infezione.
  • Sphaeroteca pannosa: Dose su ettolitro:125 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Eseguire interventi preventivi distanziati di 7-14 giorni, a seconda della pressione della malattia, o al più, ove la coltura lo consenta, ai primi sintomi dell'infezione.
  • Sphaeroteca pannosa: Dose su ettolitro:125 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Eseguire interventi preventivi distanziati di 7-14 giorni, a seconda della pressione della malattia, o al più, ove la coltura lo consenta, ai primi sintomi dell'infezione.
Ambito d'impiego: in pieno campo
Parassiti
  • Guignardia bidwellii:
    Intervallo di sicurezza: 14 gg
    Note: Su questa avversità il prodotto svolge un'azione collaterale.
  • Uncinula necator - Oidium tuckeri: Dose su ettaro:625-750 ml/Ha - Dose su ettolitro:63-375 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 14 gg
    Note: Effettuare i trattamenti in pre e post-fioritura distanziati di 10-14 giorni. Dose: 625-750 ml/ha in 200-1000 litri di acqua (corrispondenti, rispettivamente, a 63-313 e 75-375 ml/hl).
Ambito d'impiego: in serra
Parassiti
  • Guignardia bidwellii:
    Intervallo di sicurezza: 14 gg
    Note: Su questa avversità il prodotto svolge un'azione collaterale.
  • Uncinula necator - Oidium tuckeri: Dose su ettaro:625-750 ml/Ha - Dose su ettolitro:63-375 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 14 gg
    Note: Effettuare i trattamenti in pre e post-fioritura distanziati di 10-14 giorni. Dose: 625-750 ml/ha in 200-1000 litri di acqua (corrispondenti, rispettivamente, a 63-313 e 75-375 ml/hl).
Ambito d'impiego: in pieno campo
Parassiti
  • Guignardia bidwellii:
    Intervallo di sicurezza: 14 gg
    Note: Su questa avversità il prodotto svolge un'azione collaterale.
  • Uncinula necator - Oidium tuckeri: Dose su ettaro:625-750 ml/Ha - Dose su ettolitro:63-375 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 14 gg
    Note: Effettuare i trattamenti in pre e post-fioritura distanziati di 10-14 giorni. Dose: 625-750 ml/ha in 200-1000 litri di acqua (corrispondenti, rispettivamente, a 63-313 e 75-375 ml/hl).
Ambito d'impiego: in pieno campo
Parassiti
  • Erisyphe cichoracearum: Dose su ettaro:1,25 l/Ha - Dose su ettolitro:125-250 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 3 gg
    Note: Intervenire alla comparsa dei primi sintomi della malattia eseguendo da due a tre trattamenti distanziati di 7-12 giorni.
  • Erysiphe cichoracearum (Oidio dell'Aster e della Cineraria): Dose su ettaro:1,25 l/Ha - Dose su ettolitro:125-250 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 3 gg
    Note: Intervenire alla comparsa dei primi sintomi della malattia eseguendo da due a tre trattamenti distanziati di 7-12 giorni.
  • Erysiphe cichoracearum - Sphaerotheca fuliginea - Podosphaera xanthii: Dose su ettaro:1,25 l/Ha - Dose su ettolitro:125-250 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 3 gg
    Note: Intervenire alla comparsa dei primi sintomi della malattia eseguendo da due a tre trattamenti distanziati di 7-12 giorni.
Ambito d'impiego: in serra
Parassiti
  • Erisyphe cichoracearum: Dose su ettaro:1,25 l/Ha - Dose su ettolitro:125-250 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 3 gg
    Note: Intervenire alla comparsa dei primi sintomi della malattia eseguendo da due a tre trattamenti distanziati di 7-12 giorni.
  • Erysiphe cichoracearum (Oidio dell'Aster e della Cineraria): Dose su ettaro:1,25 l/Ha - Dose su ettolitro:125-250 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 3 gg
    Note: Intervenire alla comparsa dei primi sintomi della malattia eseguendo da due a tre trattamenti distanziati di 7-12 giorni.
  • Erysiphe cichoracearum - Sphaerotheca fuliginea - Podosphaera xanthii: Dose su ettaro:1,25 l/Ha - Dose su ettolitro:125-250 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 3 gg
    Note: Intervenire alla comparsa dei primi sintomi della malattia eseguendo da due a tre trattamenti distanziati di 7-12 giorni.