News

Torna all'elenco

L’antioidico made in Italy... che valorizza le produzioni!

14/05/2015

Domark 125 di Gowan Italia controlla l’Oidio, rispetta la pianta e salvaguarda il valore delle produzioni

L’antioidico made in Italy... che valorizza le produzioni!Per la difesa delle colture dal Mal bianco (Oidio) sono necessarie soluzioni fungicide affidabili e di sicura efficacia, che possano inserirsi perfettamente in strategie di tipo sostenibile, proteggendo le produzioni agricole e il loro valore commerciale.
Domark 125, il triazolo di seconda generazione frutto della ricerca italiana Isagro e formulato in Italia attraverso processi d’avanguardia (formulazione innovativa: micro-emulsione), rappresenta una soluzione di assoluta qualità e ottime performance fungicide, accompagnate da un profilo tossicologico molto favorevole.

Efficacia dimostrata
Le caratteristiche esclusive di Domark 125 (scopri gli approfondimenti su “I vantaggi della micro-emulsione” e “Mobilità nella pianta”) garantiscono un’ottima efficacia antioidica che è stata dimostrata dalle numerose prove svolte -anche recentemente- su varie colture in collaborazione con diversi centri di saggio in Italia.




Clicca sulle immagini per alcuni esempi su vite e orticole

Eccellente selettività
A differenza di altri fungicidi simili, Domark 125 è altamente selettivo per la pianta perché non interferisce sulla biosintesi di gibberelline e fitosteroli, e quindi non provoca effetti nanizzanti e ingiallimenti o necrosi significativi.
Impiegato in qualsiasi stadio colturale, Domark 125 consente alla pianta di esprimere appieno le proprie potenzialità produttive.

Clicca sull’immagine per un esempio di prova di fitotossicità su melo

Il valore delle produzioni
Domark 125 è registrato per l’impiego su numerose colture: melo, pero, pesco, cucurbitacee, peperone, pomodoro in campo, carciofo, frumento, orzo, barbabietola da zucchero, alcune floreali e ornamentali, oltre naturalmente alla vite.
In particolare, proprio il suo impiego contro l’Oidio della vite (ideale sia in “pre” che in “post” fioritura) non interferisce sulla maturazione dell’uva e sui processi fermentativi, salvaguardandone le caratteristiche organolettiche. Il profilo eco-tossicologico e residuale - infine - ha consentito al tetraconazolo di ottenere l’Import tolerance negli Stati Uniti, come in molti altri paesi, così che i prodotti trattati con Domark 125 possano anche essere esportati nel mondo, valorizzando le produzioni made in Italy.

Modalità di impiego, ulteriori caratteristiche e prove sperimentali di Domark 125 sono disponibili su depliant informativo e Nota Tecnica, e sono comunque  riportate sulla pagina dedicata del sito Gowan Italia.


Scarica il depliant informantivo


Scarica la nota tecnica

Domark® 125: marchio registrato e prodotto originale Isagro Spa.