News

Torna all'elenco

AVANZA: un nuovo erbicida per il controllo delle infestanti in risaia

17/04/2020

Autorizzazione eccezionale per l'impiego su Riso

Il successo produttivo delle colture risicole passa innanzitutto da un buon controllo delle erbe infestanti. Per le caratteristiche particolari di coltivazione, il diserbo del riso presenta alcune problematiche di difficile gestione, vista anche la scarsa disponibilità di erbicidi autorizzati e l’ampio sviluppo di popolazioni di infestanti resistenti agli erbicidi tradizionali. È quindi grande il bisogno di soluzioni innovative che offrano nuovi meccanismi d’azione, garantendo selettività ed efficacia.

A tal proposito, AVANZA è un erbicida a base di Benzobicyclon, una nuova sostanza attiva sviluppata in esclusiva dal gruppo Gowan, che porta in Europa una soluzione innovativa per il Riso, con un meccanismo d’azione originale, diverso dagli altri erbicidi disponibili.

Il suo iter registrativo è ormai giunto alle fasi finali e già in questa stagione è disponibile come AVANZA 2020, grazie all’autorizzazione eccezionale per emergenza fitosanitaria, con impiego consentito dal 06 marzo 2020 al 04 luglio 2020.
Scarica l'etichetta

AVANZA è un’erbicida da impiegare in acqua, nella fase di pre-semina del Riso e di pre-emergenza delle infestanti, autorizzato quest’anno per il controllo di Heteranthera e Cyperus, ma efficace anche contro diverse infestanti graminacee e dicotiledoni.

Per il suo meccanismo d’azione, Benzobicyclon, appartenente alla famiglia chimica dei trichetoni, è classificato dal HRAC (Herbicide Resistance Action Committee) nel gruppo F2, e parallelamente dal WSSA (Weed Science Society of America) nel gruppo 27, come erbicida che agisce per inibizione dell’enzima 4-idrossifenilpiruvato diossigenasi (HPPD).
L’enzima HPPD catalizza la conversione metabolica dell’aminoacido tirosina a plastochinone, fondamentale per la biosintesi dei pigmenti carotenoidi.
Un tale meccanismo d’azione, inedito per gli impieghi su riso, porta quindi al blocco della sintesi dei carotenoidi che si manifesta con sbiancamento e clorosi dei tessuti vegetali per mancanza di clorofilla e conseguente deficit fotosintetico.
AVANZA rappresenta, pertanto, una soluzione ideale nella gestione delle resistenze, perché efficace anche contro le popolazioni infestanti divenute resistenti agli erbicidi tradizionalmente impiegati su riso (es. inibitori enzimi ALS e ACCasi).

L’applicazione alla dose di 0,75 L/ha deve avvenire in camera allagata, nei giorni precedenti la semina, appena il livello d’acqua si stabilizza ad una altezza di almeno 4 cm (ottimale 5-8 cm).
La sommersione deve poi essere mantenuta almeno 5 giorni dopo il trattamento, ma preferibilmente 8-10 giorni per massimizzare l’efficacia erbicida.


AVANZA, impiegato secondo le indicazioni d’etichetta, è perfettamente selettivo per tutte le varietà di Riso.

Inoltre, per ampliare lo spettro di controllo delle infestanti, può essere miscelato o utilizzato in strategia con altri prodotti autorizzati.

L’efficacia e selettività di Avanza sono state confermate in diverse prove sperimentali svolte anche in Italia, in collaborazione con Enterisi e altri enti ufficiali e centri di saggio, dal 2012 ad oggi.
Al primo lavoro presentato in occasione delle Giornate Fitopatologiche 2016 (Benzobicyclon: un nuovo erbicida per il controllo delle infestanti della risaia) seguirà una seconda pubblicazione prevista per le GGFF 2020 (Benzobicyclon: nuove esperienze per il controllo delle infestanti in risaia).

Per ulteriori dettagli e informazioni è possibile contattare i responsabili tecnico-commerciali Gowan Italia. 
Scarica la brochure informativa