News

Torna all'elenco

AIRONE, molto piu' che un semplice rameico

29/10/2019

Una combinazione innovativa e brevettata, unica nel suo genere, che abbina le due forme di rame ossicloruro e idrossido, per garantire la migliore attività fungicida, oggi disponibile in varie formulazioni


 

La componente rameica di questi prodotti è rappresentata da una specifica forma chimica che conferisce diverse peculiarità di efficacia, persistenza e selettività (dovute a un differente rilascio degli ioni Cu++), la cui scelta costringe purtroppo a preferire solo certi aspetti a scapito di altri, comunque importanti e vantaggiosi.

Esiste però una soluzione innovativa, unica nel suo genere, in grado di sommare i benefici delle varie forme chimiche del rame:
 
I fungicidi della linea AIRONE combinano le caratteristiche delle due diverse forme rameiche (idrossido e ossicloruro) in un’unica associazione sinergica che manifesta la massima efficacia con un’azione allo stesso tempo pronta e persistente.
 
Qui di seguito il grafico che visualizza l'andamento del rilascio degli ioni attivi 

Frutto della ricerca Isagro, AIRONE è un’esclusiva Gowan Italia, oggi commercializzata nelle diverse formulazioni:
- in granuli idrodispersibili (WG “fluid bed technology”): AIRONE PIU' (disponibile anche col marchio GRIFON PIU')
- liquida (SC) di colore naturale: AIRONE LIQUIDO (disponibile anche col marchio GRIFON 280 LIQUIDO)
- liquida (SC) di colore blu: AIRONE L. BLU (disponibile anche col marchio GRIFON EXTRA)
Clicca sui loghi dei prodotti per aprire le rispettive pagine dedicate con il dettaglio degli impieghi
    

Tutti i suddetti formulati vedono la componente rameica divisa in parti ugali tra idrossido e ossicloruro.

Recentemente poi si è aggiunta la nuova formulazione AIRONE EXTRA
 
ulteriormente potenziata nel contenuto di rame idrossido (20% rame idrossido + 10% rame ossicloruro) per garantire la massima prontezza d’azione fungicida, oltre a una buona persistenza.
 
Apri il box "Olivo"

 

AIRONE PIU' e AIRONE EXTRA, in particolare, sono formulati in granuli idrodispersibili attraverso l’innovativa tecnologia a “letto fluido” (Fluid Bed Technology) che rispetto ai WG tradizionali consente di ottenere granuli più compatti e resistenti, con una migliore dispersibilità in acqua e un minore sviluppo di polveri.

Questo aspetto, unito alla finissima micronizzazione delle particelle, garantisce una maggior adesività sui tessuti vegetali e resistenza al dilavamento, con un rilascio più costante degli ioni attivi e una migliore efficacia batteriostatica.

Molto incoraggianti sono anche le esperienze di selettività che testimoniano come i fungicidi AIRONE minimizzino i fenomeni di fitotossicità sulla pianta e siano quindi impiegabili su moltissime colture, fra arboree, erbacee e diverse orticole.

Per quanto riguarda lo spettro d’azione, AIRONE non solo è un ottimo antiperonosporico, ma -ad esempio su Vite- dimostra un’interessantissima efficacia anche nei confronti di Black-rot ed Escoriosi.
E a proposito di Phomopsis viticola, segnaliamo che è stato pubblicato su L’Informatore Agrario l’articolo che riporta gli ottimi risultati di due anni di prove condotte in Veneto e Abruzzo: Escoriosi della vite, nuove opportunità per il controllo (Domenico D’Ascenzo, Luciano Crivelli, Franca Reggiori).
AIRONE, applicato preventivamente nelle prime fasi vegetative, mostra una capacità di contenere l’Escoriosi assolutamente comparabile a quella del mancozeb, e ne rappresenta quindi una validissima alternativa da inserire nei moderni programmi di difesa antiperonosporica.

Per ulteriori dettagli e approfondimenti sugli aspetti tecnico-formulativi e le colture d'impiego, è disponibile la brochure informativa
 

 


L’efficienza dei trattamenti con AIRONE può essere ulteriormente migliorata grazie all’aggiunta in miscela del nuovo MAGO.

 
Questo coadiuvante speciale ad effetto “booster” è impiegabile con tutti i fungicidi e insetticidi disponibili sul mercato e su tutte le colture previste dalle etichette degli stessi.

La multifunzionalità di MAGO (tensioattivo, antischiuma e antideriva) garantisce notevoli vantaggi in termini pratici e di efficacia:
• favorisce la preparazione della miscela e la compatibilità fra agrofarmaci,
• aumenta la copertura fogliare e la resistenza al dilavamento,
• migliora l’efficacia dei prodotti in miscela,
• riduce i rischi ambientali legati a deriva e gocciolamento,
• contribuisce alla sostenibilità dei trattamenti.

 
I fungicidi rameici ad ampio spettro d’azione rappresentano da sempre un pilastro fondamentale per la difesa delle colture, sia per le produzioni “Biologiche” che nei sistemi “Integrati”.